Manifestazione Settembre in Massachusetts

Settembre in Massachusetts
Pedalate lungo il Charles River, mostre di pittura, mercati di antiquariato e concerti in fattoria. La fine dell’estate segna l’inizio di una lunga stagione di appuntamenti da Carver a Boston

di Sara Ficocelli

settembreSettembre è il periodo migliore per visitare il Massachusetts, splendido Stato americano che dista poche ore di aereo dall’Italia e dove i voli low cost permettono di arrivare con facilità. Boston, Cambridge e le altre città in questo periodo rifioriscono e attendono il turista con un cartellone denso di appuntamenti.

Il “Settembre in Massachusetts” è una manifestazione aperta alla cultura nella sua completezza, dalla musica classica alla pittura, senza dimenticare che anche spostarsi, camminare, muoversi è un modo per vivere il territorio e conoscerlo. Accanto ai concerti in fattoria e alle gallerie d’arte del Berkshires, il programma propone infatti gite in bicicletta sul Charles River, sagre e scampagnate nel verde. In particolare, dal 5 settembre al 5 ottobre il New England Renaissance Festival apre le porte a musicisti, giocolieri e acrobati, che si esibiranno a Carver in gare di abilità.

La King Richard’s Faire, momento clou del festival, metterà a disposizione dei visitatori anche un’ottima cucina casereccia, a base di tacchino, pannocchie, dolci appena sfornati, cioccolata, vino e birra, e un curioso mercato del XVI secolo fatto di vestiti cuciti a mano, costumi, ceramiche, gioielleria e giocattoli in pelle. Un paradiso per gli amanti del vintage e un’opportunità, per tutti gli altri, di scoprire quante cose si possono realizzare in modo artigianale.

Dall’8 al 13 settembre il Brimfield Antique and Collectibles Show celebrerà invece il suo 59esimo compleanno come di consueto lungo la statale Route 20, in meno di mezzo miglio di strada, su entrambi i lati. La più grande e popolare fiera dell’antiquariato degli Stati Uniti, nata nel 1950 e da allora mai interrotta, è una manifestazione enorme, colma di mercati: su questi banchi è davvero possibile trovare di tutto, dal pezzo pregiato a quello da solaio, e per vedere tutto ci vogliono almeno tre giorni.

Molti chiamano questo appuntamento semplicemente “The show”, perché qui ogni anno si radunano, nel 23 campi a disposizione, mercanti da tutto il mondo , trasformando l’anonima cittadina di Brimfield in uno spettacolo a cielo aperto.

Upton il 12 settembre ospita invece Music on the Farm, una serie di concerti all’aperto con artisti locali, mentre Concord, fino al 12 ottobre, sarà sede di una mostra dedicata alle porcellane presidenziali. Setting the President’s Table: American Presidential China al Concord Museum presenta oltre 100 ceramiche pregiate, appartenute a Washington, Lincoln, Reagan e con loro protagoniste della Storia che si decideva alla “first table”.

A New Bedford fino al 31 dicembre sarà allestita una mostra dedicata alle Classic Whaling Prints, le immagini della baleneria storica. Quattro secoli di pitture ad olio, acquerelli, schizzi, intagli nell’osso ed arte decorativa per raccontare l’attività che per anni è stata fonte di vita per queste zone.

The Fantastical Faces of Peter Rockwell sarà invece in esposizione a Stockbridge fino al 25 ottobre: Peter Rockwell, figlio minore di Norman Rockwell, é un famoso scultore e storico dell’arte e la retrospettiva a lui dedicata trascina lo spettatore attraverso un mondo fatti di bronzi, marmi, pietra e terracotta, a contatto con i materiali più disparati e le creazioni più visionarie.

Infine, in occasione dell’Hub On Wheels, a Boston fino al 27 settembre sarà possibile pedalare lungo il Charles River senza auto d’impiccio, ed esplorare i percorsi verdi (le cosiddette greenways) gli argini, i quartieri e le comunità fluviali di questa splendida città. 80 chilometri di percorsi disponibili, e in più la possibilità di percorrere la Storrow Drive/Back Bay, con i suoi 16 chilometri di percorso circolare.

da LA REPUBBLICA

Leave a Reply