Categorie
Australia Canada Inghilterra irlanda del nord Londra Scozia

Londra e il mezzo secolo della Regina Elisabetta II

Londra festeggia 60 anni di regno di Elisabetta II
Dal 2 al 5 giugno festa per celebrare il Giubileo di diamante

Dal 2 al 5 giugno si fa festa nel Regno Unito per celebrare il Diamond Jubilee, il Giubileo di diamante (www.thediamondjubilee.org), ossia i sessanta anni di regnato di Elisabetta II. Londra, in particolare, accoglierà mostre, concerti e spettacolari sfilate dedicate alla sovrana e alla famiglia reale. La celebrazione di giugno, proclamata festa nazionale, anticipa, dunque, i festeggiamenti legati alle Olimpiadi che si svolgeranno dal 27 luglio al 12 agosto, quando nella capitale britannica arriveranno sportivi e visitatori da tutto il mondo.

Il Giubileo, che in realtà è già stato inaugurato da Elisabetta II con la visita solenne alla Westminster Hall, la grande sala medievale del Parlamento, comincia il giorno 2 giugno con il Derby di Epsom, irrinunciabile e mondano evento ippico. Il giorno seguente, il 3 giugno, si svolgono un grande pranzo collettivo e la crociera sul Tamigi con numerose imbarcazioni al seguito di quella applauditissima della Regina, che naviga per 7 chilometri da Buckingham Palace alla torre di Londra. I festeggiamenti continuano il 4 giugno con il Diamond Jubilee Concert, il grande concerto, che si svolgerà davanti a Buckingham Palace con la partecipazione di artisti di fama internazionale come il pianista cinese Lang Lang e il cantautore più legato alla famiglia reale, sir Elton John.

Di sera migliaia di falò accenderanno il cielo della città e di tutto il Paese, compresi quelli del Commonwealth, per un grande tributo alla Regina con il Queen’s Diamond Jubilee Beacons. Infine il 5 giugno le cerimonie del Giubileo si concludono con una messa di ringraziamento nella cattedrale di St Paul e un corteo che sfilerà da Westminster Hall a Buckingham Palace, dove la Regina saluterà i sudditi dal balcone accanto al marito Filippo.

Proseguono, invece, per molte settimane gli altri appuntamenti del Giubileo, in particolare le tante mostre allestite nei principali musei e nei palazzi di Londra. Fino al 28 ottobre al Museum of London si potrà vedere la mostra At Home with the Queen, un insieme di ritratti di londinesi fotografati nelle proprie abitazioni con oggetti legati alla Regina; dura fino al 21 ottobre alla National Portrait Gallery The Queen: Art and Image, esposizione di 60 ritratti della Regina realizzati da artisti di fama internazionale – da Andy Warhol a Gerhard Richter – durante i sessant’anni del suo regno.

Nella Drawings Gallery del castello di Windsor è possibile vedere fino al 28 ottobre la mostra The Queen: 60 Photopgraphs for 60 Years, 60 ritratti fotografici della Regina dal 1952 a oggi; e, infine, a Buckingham Palace sempre fino al 28 ottobre si potrà ammirare la mostra Diamonds: A Jubilee Celebration, dove sono esposti i più bei gioielli di Elisabetta II. Durante il Giubileo, inoltre, è possibile visitare i luoghi più cari alla Regina e quelli che hanno segnato la storia del suo regno, cominciato il 6 febbraio 1952 alla morte del padre re Giorgio VI e, ufficialmente, il 2 giugno dell’anno seguente quando venne incoronata regina con una cerimonia solenne nell’abbazia di Westminster, evento che per la prima volta nella storia venne trasmesso in televisione in tutto il mondo.

L’abbazia gotica di Westminster è di fatto il luogo simbolo della monarchia britannica: qui sono stati incoronati e sepolti tutti i sovrani inglesi dai tempi di Guglielmo il Conquistatore. L’abbazia, al cui interno ci sono molti monumenti dedicati a statisti, scienziati, musicisti e poeti, si trova accanto al palazzo di Westminster, sede del Parlamento, altro luogo importante per la Regina, perché garante delle istituzioni pubbliche. Il castello di Windsor con la cappella di san Giorgio, residenza estiva reale, è un altro dei posti dove la regina Elisabetta ama trascorre molto tempo ma il luogo che rappresenta meglio la famiglia reale resta Buckingham Palace, residenza londinese della Regina, visitabile dal 30 giugno all’8 luglio e dal 31 luglio al 7 ottobre quando la famiglia reale è in vacanza. Vero gioiello del Palazzo è la Queen’s Gallery, che ospita le opere di maggior interesse della collezione d’arte della Regina.

Il palazzo reale è anche il luogo dove si svolgono le principali cerimonie pubbliche – dai ricevimenti alle visite dei capi di Stato – ed è anche turisticamente famoso per lo spettacolo del cambio della Guardia e per il celebre balcone da dove si sono affacciati tutti i reali – Elisabetta e Filippo, sposi nel 1947; Carlo e Diana nel 1981 e Williams e a Kate lo scorso anno – per farsi applaudire dai sudditi e dai curiosi in attesa sul piazzale antistante e sul viale alberato Mall. Infine c’è un luogo molto caro alla Regina che si consiglia di visitare: lo storico grande magazzino Fortnum & Mason, fornitore ufficiale della famiglia reale, in particolare di tè, che si trova nel cuore di Mayfair, tra Piccadilly e Green Park. Regale con tappeti rossi, colonne di marmo e candelabri offre da 300 anni accessori, alimentari e articoli da regalo d’altissima qualità.

di Ida Bini da ansa.it

Rispondi