Lo strano caso della casa clonata da Milano a Montreal opia della Casa 770 ebrea a Brooklyn

casa 770 a BrooklynDa Milano a Montreal, la casa clonata in tutto il mondo
A Milano in via Poerio, al numero 35, c’è una casa particolare. Non è unica: di simili, nel mondo, ce ne sono almeno altre dodici (lo riporta anche il sito Chronicles from Italy, da cui sono tratte le immagini scattate all’estero). La particolarità è proprio questa: si tratta di una riproduzione dell’edificio che nell’Eastern Parkway di Brooklyn, in America, è conosciuto come ‘casa 770’: negli anni Quaranta del secolo scorso una dinastia di ebrei ortodossi, i Lubavitcher, lo acquistarono come dimora per il rabbino Yoseph Yitzchok Schneerson, in fuga dalle persecuzioni naziste. Dopo di lui la casa fu abitata da suo genero, il rabbino Menachem Mendel Schneerson, guida del movimento Chabad-Lubavitch e fondatore dei centri di incontro delle comunità Chabad nel mondo. Quella casa al 770 di Eastern Parkway diventò, per questo motivo, un luogo molto caro alla comunità ebraica, tanto che diversi componenti decisero di replicarla in altre città. Per questo motivo case uguali o simili a quella si trovano nel New Jersey, a Cleveland, Los Angeles, in Canada, in Israele a Ramat Shlomo, vicino a Tel Aviv e Haifa, in Brasile, Argentina, Australia, Cile, Ucraina e, appunto, in Italia, a Milano in via Poerio 35, dove la comunità Chabad è molto diffusa (Oriana Liso). Nella foto, la casa di Milano in via Poerio 35

da kataweb.it

Leave a Reply