Livorno sequestrato villaggio vacanze

SAN VINCENZO. COSTRUITI RESIDENCES ABUSIVI
Villaggio vacanze ‘fai da te’ alla Torraccia. Sequestrati 26 lotti di terreno agricolo
I lotti sarebbero stati trasformati nel tempo in piccoli residences e gli agenti della polizia municipale hanno sequestrato l’intera area, ora affidata al Comune. I proprietari, tutti non residenti a San Vincenzo ma che qui trascorrono le loro vacanze, hanno deciso di ricorrere ai legali. La notizia ha suscitato molto stupore in paese perché nessuno poteva immaginare un intervento simile

sanvincenzoSan Vincenzo (Livorno), 11 settembre 2009 – Sotto sequestro un ampio appezzamento di terreno suddiviso in 26 lotti: il provvedimento è stato eseguito lunedì 8 settembre dagli agenti di polizia municipale. Siamo in località Poggio alle Formiche ubicata sulla via della Principessa a nord della Torraccia.

Una zona a vocazione turistica. Il vasto appezzamento è diviso in lotti di circa mille metri ciascuno. Ogni lotto è alberato: pini e macchia mediterranea. L’ampio appezzamento ha le giuste caratteristiche per essere utilizzato da chi vuole trascorrere una vacanza vicina al mare, ma in una zona anche fresca. I proprietari sarebbero tutte persone non residenti a San Vincenzo, ma che in estate trascorrono le vacanze nella zona. I lotti sarebbero stati ‘trasformati e personalizzati’ roulotte parcheggiate, servizi igienici prefabricati, e altri manufatti: baracche con tende, tettoie.

Una trasformazione del paesaggio che ha portato all’intervento della polizia municipale. Lunedì l’area è stata sequestrata: gli agenti di polizia municipale, impegnati nel controllo del territorio, hanno utilizzato la classica rete verde, per chiudere la zona, e hanno apposto su ogni ingresso il cartello “Area località Poggio alle Formiche sottoposta a sequestro penale preventivo (321/ c3/bis codice procedura penale)”. Hanno utilizzato le strisce bianche rosse per vietarne l’ingresso. Si tratta di un provvedimento di sequestro preventivo. Le indagini della polizia municipale sono coperte dal più rigoroso riserbo e sarebbero iniziate da poco. La trasformazione dei lotti, invece, risalirebbe a molti anni: perché da quanto si è saputo sarebbero stati acquistati negli anni Novanta e i proprietari sarebbero sempre gli stessi.

Proprietari che tutte le estati hanno utilizzato il loro lotto per le vacanze. Cosa è successo in questa estate 2009 che ha portato la polizia municipale di San Vincenzo ad attuare il provvedimento di sequestro? E’ forse stato presentato un esposto o è stata fatta una segnalazione? Domande alle quali potranno rispondere soltanto le indagini. L’area sotto sequestro è stata recintata in modo tale che dalla strada non si veda niente. Non è escluso che la contestazione per i proprietari dei lotti sia legata a presunti illeciti edilizi o ad una presunta attività di campeggio abusivo. Sono ipotesi. L’appezzamento è stato affidato all’amministrazione comunale di San Vincenzo che ha la funzione di custode giudiziario. Intanto qualche proprietario dei lotti si sarebbe già affidato ad un legale per tutelare i propri interessi e capire cosa sta succedendo. La notizia ha suscitato stupore e curiosità in paese perché nessuno poteva immaginare un intervento del genere in un’area che è così da molti anni.

Maria Nudi e Piero Bientinesi

da LA NAZIONE