Categorie
società toscana ultime notizie

Livorno lampione al centro della pista per non vedenti

La pista per non vedenti illuminata dal lampione (al centro della strada)
«Svista» del Comune di Livorno che realizza il progetto ma dimentica di togliere le barriere nel centro della strada

È una delle strade centrali di Livorno, forse la più elegante che, dritta, conduce da un lato alla cattedrale e dall’altra a piazza Cavour e a via Ricasoli, «tempio» dello shopping. È via Cairoli e qui il Comune ha deciso di realizzare una pista bianca per non vedenti come da progetto approvato dalla giunta.

Il problema è che in mezzo è stato «dimenticato» un lampione di ghisa. A denunciare il pericolosissimo ostacolo non sono stati i tecnici dell’Amministrazione o i vigili urbani, bensì un lettore che ha scritto a Quilivorno.it.

E, per fortuna, dopo la pubblicazione della lettera e una raffica di messaggi di protesta e, nella tradizione livornese pure ironici («siamo come la Nasa», «azione da premio Nobel»), sono arrivati gli operai per smussare il basamento e apporre una barriera di plastica.

Problema risolto? Mica tanto, perché anche così il percorso per ciechi e ipovedenti non sembra essere affatto sicuro. Qualcuno, sempre sul web, ci ha scherzato su: «È fatto apposta per scoprire i falsi ciechi, che lo evitano, a fronte di quelli veri che ci sbattono contro», ha scritto un cittadino.

Marco Gasperetti

da CORRIERE.IT

Rispondi