Liguria is fashion : profumo e cartoline per rilanciare il turismo

Cartoline da annusare per lanciare il turismo
«Al centro di un mondo sempre più globalizzato deve tornare forte l’entità territoriale della Liguria con la sua arte e il suo artigianato».

di Stefania Antonetti

turismo_liguria_cartoline_profumoUn monito che arriva dall’assessore regionale al Turismo Angelo Berlangeri, che ieri mattina insieme all’assessore allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli, al presidente di Confartigianato di Genova Felice Negri e al sindaco di Borgio Verezzi Renato Daquino, ha dato il via alla quinta edizione di «Fashion Beauty Wellness. Stile artigiano» in scena a Palazzo della Borsa fino a lunedì prossimo.

Dedicata a don Gallo, la manifestazione, che celebra moda, bellezza e benessere, si è aperta con la presentazione di «Liguria is fashion» cinque cartoline profumate per promuovere l’artigianato e il territorio ligure. Interprete di tutte le immagini la modella Giorgia Matranga, che indossa gli abiti e gli accessori creati da stilisti liguri che hanno lavorato insieme a parrucchieri, truccatori e fotografi. Cinque set fotografici, centinaia di scatti, quaranta imprese locali coinvolte, 25mila copie che portano la firma di Andrea Amara saranno messe a disposizione dell’Agenzia Liguria Turismo e faranno il giro del mondo.

Emozioni e ricordi che racchiudono anche cinque fragranze prodotte dall’azienda Nobile 1942 di Genova, che grazie al sistema «strofina e annusa» stimolano i sensi a partire da Cafè Chantant che si lega a Boccadasse; La danza delle libellule suggerisce Porto Venere; Chypre 1942 evoca Camogli; Casta Diva si armonizza con Cervo mentre Infinito esalta Varezzi.

da ilgiornale.it

Leave a Reply