Le cascate del Niagara

Due passi intorno al Niagara

Boston, New York e le celeberrime Falls. Un itinerario che non conosce stagioni, e d’autunno si colora rosso foliage. Istruzioni per l’uso

Dai grattacieli di Manhattan fino alle Cascate del Niagara, tra le più famose al mondo per la loro bellezza e l’imponente portata d’acqua. Un viaggio, in auto, dalla Grande Mela al Canada, passando, sulla via del ritorno attraverso lo Stato del Massachusetts per visitare Boston.

Ottobre è uno dei mesi ideali, per fare un giro a New York. In questo periodo si può raggiungere la città a prezzi molto vantaggiosi, a partire da circa 470 euro andata e ritorno dai principali aeroporti italiani e si può godere di un clima ancora piacevole per visitarla. Se potete, concedetevi almeno una decina di giorni (meglio una quindicina) di vacanza. E, se, magari a New York ci siete già stati e vi basta un week end per assaporare il profumo dell’autunno e fare qualche acquisto prenatalizio, potete aggiungere al vostro viaggio una o più mete alternative. Una visita alle Cascate del Niagara, per esempio e, una puntatina a Boston. La zona, in questo periodo, è particolarmente appetibile. Il nord-est del continente americano, Usa e Canada, è famoso per i colori autunnali, il foliage, che in stati come il Maine, il New England, il Massachusetts stesso, e nel paese dell’acero, la Nova Scotia, il Quebec e il New Brunswick attira un turismo “dedicato”.

Affittare una macchina nella metropoli newyorkese è un gioco da ragazzi. Se pernottate a Manhattan potete rivolgervi a uno dei tanti uffici di rent a car nel centro che, con circa 50 euro di spesa al giorno, vi permette di noleggiare un’auto in categoria economy. Le Cascate si trovano a cavallo tra gli Stati Uniti e il Canada e distano circa 7 ore e trenta di auto da New York. Il complesso è formato da tre distinti salti d’acqua originati dallo stesso fiume, il Niagara. Visitarle dal versante canadese è la scelta migliore.

Il viaggio per raggiungerle è piacevole e, se volete fermarvi per la notte, vi basterà scegliere uno dei motel che incontrate lungo il percorso. Ce ne sono diversi e, anche senza prenotare, potete facilmente trovare una stanza. Famose per la loro bellezza le Cascate del Niagara sono state il set di un importante film girato nel ’53 con Marilyn Monroe e, da anni, rappresentano la meta più ambita per gli sposi in viaggio di nozze. Superato il confine con il Canada, dalla città di Niagara Falls dello stato di New York vi troverete nell’omonima cittadina dell’Ontario e rimarrete stupiti dalla tranquillità e dal modo di condurre la vita canadese che si discosta molto dalla caotica frenesia delle grandi città americane. Godetevi questa serenità perchè gli altissimi hotel, i ristoranti e il Casino’ sorti davanti alla meravigliosa maestosità della natura sono dietro l’angolo.

Marriott, Sheraton, Hilton, i più importanti marchi non si sono lasciati sfuggire l’occasione di offrire ai numerosi turisti che, ogni anno popolano la zona, straordinarie camere con vista sulle cascate d’acqua. Per una notte il prezzo per la stanza parte da 140 euro. Godersi un risveglio sospesi a 16 piani d’altezza, con vista sulle Cascate, è un lusso che vale la pena concedersi almeno una volta nella vita. E, se siete coraggiosi e volete vedere da vicino la loro maestosità non vi resta che salire a bordo del battello “Maid of the Mist”, che conduce i passeggeri nel bacino alla base dei salti d’acqua nel lato canadese.  Il prezzo del biglietto per gli adulti è di 11 euro, per i bambini di sette.

Goduto lo spettacolo, prima di tornare alla base, potete fare una piacevole variazione di percorso e raggiungere Boston. Il viaggio è lungo ma, se non avete fretta, vale la pena affrontarlo. Otto ore di auto vi permetteranno di raggiunge la capitale dello stato del Massachusetts. Colta, raffinata, colma di musei e luoghi di grande interesse Boston è stata definita da molti, la più europea tra le città americane. Punto di riferimento per l’economia e il commercio del nord-est del paese, è uno tra i migliori centri universitari al mondo. Vi basterà fare un giro lungo il Freedom Trail, per godere delle bellezze della città. Il percorso, lungo circa 4 chilometri tocca i principali siti di interesse storico. La tappa di partenza è la State House, opera di Charles Bulfinch, in stile neoclassico, risalente alla fine del 1700. Si prosegue con la vecchia sede del governo inglese, il più antico edificio pubblico della città. Da non perdere poi una passeggiata nel principale parco cittadino, il Boston Common. E, per divertirvi un po’ o cenare a suon di musica, sedetevi in uno dei numerosi pub e locali dove potete gustare la cena accompagnati dalla musica blues, rock o jazz. Da Boston per tornare a New York vi basteranno 4 ore di auto.

di Erika Mariniello da repubblica.it


Leave a Reply