Le agenzie viaggio italiane meno trenta per cento di fatturato nell’estate 2012

di | Agosto 24, 2012

Meno 30% il fatturato delle agenzie viaggi questa estate
Assoviaggi: dalla stagione estiva 2010 a quella di quest’anno si è perduto il 50% del giro d’affari

Le agenzie di viaggio italiane hanno registrato quest’estate un calo del 30% del fatturato. La perdita prosegue da tre anni: dalla stagione estiva 2010 a quella di quest’anno si è perduto il 50% del giro d’affari. E’ quanto emerge dal consuntivo dell’estate 2012 Assoviaggi Confesercenti.

Le minori disponibilità economiche e i timori per l’instabilità di alcuni paesi del mediterraneo – nota Assoviaggi-Confesercenti, l’associazione di categoria che riunisce le agenzie di viaggio, attraverso le quali passa il 25%-30% del turismo outgoing italiano – fanno riscoprire agli italiani il piacere delle vacanze in Italia”.

Rispetto agli altri anni – segnalano le agenzie – gli italiani nel 2012 hanno atteso a prenotare fino all’ultimo minuto, probabilmente per cause economiche. E se prima era giugno il mese di maggiore attività per le agenzie di viaggio, quest’anno il periodo clou si è spostato alla seconda metà di luglio, a ridosso della stagione canonica delle ferie. Poche idee precise sulla meta delle vacanze: la scelta è stata effettuata soprattutto in base alla disponibilità di posti e al costo”.

da tmnews.it

Rispondi