L’Aereo è ancora il mezzo più sicuro per viaggiare un incidente mortale ogni 3 milioni di voli

della compagnia TransAsia Aiways atr 72L’anno nero dell’aviazione L’aereo è un mezzo sicuro?

Se avete paura di volare dopo le ultime tragedie – il volo malese MH17, il Taiwanese Transasia, ora Air Algérie – lasciatevi convincere dalle statistiche: è molto, molto improbabile che morirete in aereo. Secondo il resoconto globale sulla sicurezza delle linee aeree del 2013, sono successi 90 incidenti lo scorso anno che hanno coinvolto aerei commerciali. Su questi, soltanto nove hanno provocato tragedie, per un totale di 173 persone.
E’ vero che solo nell’ultima settimana, negli incidenti dei voli MH17 e Transasia, quasi 350 persone sono morte. Ma questo numero si deve mettere in un contesto: nel 2013, ci sono stati circa 32 milioni di voli, secondo i dati della Organizzazione Internazionale del Aviazione Civile. Questo vuol dire che meno di un volo in 300.000 è stato coinvolto in un incidente, e solo un volo su i 3.000.000 è stato fatale.
Molto più probabile, invece, è morire in un incidente stradale: in Italia nel 2013, secondo una stima preliminare del’Istat, si sono verificati 182,700 incidenti stradali che hanno causato la morte di 3.400 persone e ferito 259.500. Nonostante le tragedie paurose degli ultimi giorni, l’aereo rimane il modo più sicuro per viaggiare.
A cura della redazione Agb: Ugo Leo, Filippo Femia, Elena Masuelli, Jennifer Dev

da lastampa.it

Leave a Reply