Categorie
Sicilia

La Regione Sicilia vorrebbe introdurre una tassa per foto e video di nozze compresa tra i 500 e i 1.000 euro per la concessione di uno speciale permesso di “ripresa” di tutti quei siti sottoposti al vincolo delle soprintendenze

sicilia_pizzoSicilia, sposarsi diventa un lusso: la Regione vuole tasse su video e foto nuziali

Possibile stangata per tutti quei fidanzati che sognano di coronare il loro sogno d’amore in uno dei siti gestiti dall’assessorato regionale ai Beni Culturali. Come si legge dalle pagine del “Giornale di Sicilia”, la Regione Sicilia starebbe valutando l’idea di introdurre una tassa per foto e video di nozze, dettata anche dalla necessità di mettere ordine in un ambito ancora poco regolamentato. Solo una bufala per creare allarmismo tra i futuri sposi? Assolutamente no! Lo scorso mercoledì, infatti, era stata preparata una prima circolare, ritirata dopo appena 24 ore, nella quale si introduceva il pagamento di una somma compresa tra i 500 e i 1.000 euro per la concessione di uno speciale permesso di “ripresa” di tutti quei siti sottoposti al vincolo delle soprintendenze.

Tra qualche giorno dovrebbe essere emanato un nuovo provvedimento, e questa volta definitivo, per stabilire meglio tali “oneri di accesso” al momento non previsti dalla legge. E’ proprio vero, anche sposarsi è ormai diventato un lusso per pochi.

Andrea Marciantegiornaledisiracusa.com

Rispondi