Jesolo espulso l’anziano scroccone Pompeo Forte di Camerota Salerno

di | Agosto 4, 2012

Vacanze a sbafo su tutto il litorale: 71enne scoperto ed espulso anche da Jesolo

L’anziano scroccone trovato dalla polizia all’hotel Albatros
mentre veniva rincorso da un cameriere per il conto da 75 euro

JESOLO – Aveva alloggiato a sbafo in tutte le località balneari della costa veneziana, da CavallinoTreporti a Eraclea, da Caorle a Bibione, ed ogni volta era stato beccato e munito di un foglio di via. Gli mancava soltanto Jesolo nel suo personale “tour del portoghese”. Ci ha provato quest’anno, anzi proprio nei giorni scorsi, e anche stavolta gli è andata male, visto che è stato scoperto e munito di un bel foglio di allontanamento dalla città per non meno di tre anni, firmato dal questore.

Il “genio” della truffa in questione è Pompeo Forte, 71 anni, originario di Camerota, in provincia di Salerno. In realtà la polizia jesolana già si era messa sulle sue tracce, perché risultava essere destinatario di una notifica del commissariato di Tarquinia dello scorso giugno, per insolvenza fraudolenta. Si sono così recati all’hotel “Albatros”, un “tre stelle” del centro ristrutturato completamente proprio quest’anno; l’uomo risultava presente grazie a un controllo alla banca dati del ministero dell’Interno.

Quando i poliziotti sono arrivati all’albergo di via Dalmazia si sono trovati di fronte a una scena inaspettata: un dipendente dell’hotel stava ricorrendo proprio il salernitano. Sarà il titolare a spiegare poi agli agenti che l’uomo stava fuggendo senza pagare la ricevuta di 75 euro. È poi risultato che era destinatario già di numerosi fogli di via obbligatori da diversi Comuni italiani, sempre per la stessa motivazione: la voglia di farsi le vacanze gratis.
Essendovi fondato motivo che possa mettere in atto comportamenti pericolosi per la collettività, il questore ha emesso a carico del “portoghese” l’ennesimo foglio di via per la durata di tre anni.

di Fabrizio Cibin da gazzettino.it

Rispondi