Categorie
cucina gastronomia turismo ultime notizie vacanze

Gli Italiani e la cucina in vacanza

Vacanze nel mondo: le abitudini in cucina degli italiani

Daniele Corbetta

italiani_cucina_vacanzeUn sondaggio di TripAdvisor mette in mostra il comportamento degli italiani in vacanza: al 98% piace sperimentare nuovi cibi ed abbracciare altre tecniche, sapori e aromi. Pasta e pizza? A casa

BaguetteIndissolubilmente legato al concetto di viaggio c’è quello della cucina, specchio delle tradizioni, delle usanze e delle abitudini di un popolo. Si tratta di una sorta di carta d’identità, dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei. E TripAdvisor si è messo a studiare il comportamento degli italiani in vacanza.

Il celebre portale di recensioni ha realizzato un sondaggio, ottenendo 1.735 risposte, ricevute dal 31 ottobre al 9 novembre scorso. Ed ecco cosa è emerso: il dato più brillante ci indica che il 98% dei viaggiatori italiani sperimenta cibi nuovi in vacanza. È un dato altissimo, che sembrerebbe testimoniare massima apertura mentale.

In pole position fra le cucine extraeuropee c’è la cucina messicana, seguita a ruota da quella giapponese e indiana. Va detto che si tratta di cucine ormai molto diffuse anche in Italia, con molteplici ristoranti soprattutto nelle grandi città.

Di riflesso pasta e pizza, specialità nostrane per eccellenza, vengono messe in stand by quando ci si trova all’estero: è difficile riuscire a trovare la stessa qualità di casa nostra su queste due pietanze. E infatti il sondaggio afferma che due terzi degli intervistati (il 66%) preferisce attendere il rientro in Italia per un piatto di pasta, con il 3% che afferma di consumarla sempre anche all’estero. La standard qualitativo della pizza è leggermente più alto e infatti “solo” il 43% aspetta il ritorno per gustarsela. Ma cosa non può assolutamente mancare? Ovviamente il caffè, indispensabile per il 17% dei rispondenti.

da viaggilowcost.blogosfere.it

Rispondi