Isole Salomone 6 febbraio 2013 : terremoto di magnitudo 8 ed allarme tsunami

Forte terremoto di magnitudo 8 alle isole Salomone, 5 morti e tre feriti, allarme tsunami nell’oceano Pacifico
L’allerta lanciato per molte isole del sud del Pacifico, dalle Salomone a Papua Nuova Guinea. Onda anomala di soli 0,9 metri

Una violenta scossa di magnitudo 8 è stata registrata nell’Oceano Pacifico al largo delle isole Santa Cruz, nell’arcipelago delle Salomone. Secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), il sisma ha avuto ipocentro a soli 5,8 km di profondit… ed epicentro ad ovest dell’isola di Nendo.

Il forte terremoto ha provocato almeno cinque morti – tra cui un bambino – e tre feriti. È quanto emerge da un primo bilancio dell’ospedale locale. Il sisma è stato registrato alle 12.12 ora locale (le 2.12 in Italia), 24 minuti prima della scossa di terremoto che si è verificata in Italia nel Ravennate.

L’allarme tsunami lanciato dal Ptwc interressa diverse isole del sud del Pacifico: Salomone, Vanuatu, Nauru, Papua Nuova Guinea, Tuvalu, Nuova Caledonia, Kosrae, Fiji, Kiribati e Wallis e Futuna. Allerta più bassa per il resto del territorio del Pacifico del Sud, comprese Australia, Nuova Zelanda ed Indonesia.

E’ stato escluso l’arrivo di uno tsunami alle Hawaii. Il Ptwc, comunque, stima solo in 0,9 metri l’altezza dell’onda che potrebbero abbattersi a breve sulle isole Salomone. Anche la Francia ha elevato l’allerta tsunami per il territorio francese della Nuova Caledonia.

da ilmessaggero.it

Leave a Reply