Incidente in Bolivia si ribalta bus morti tre turisti italiani Tra le vittime, Lorenzo Licciardi, 30 anni, originario di Marina di Montemarciano Ancona

lorenzo licciardiBolivia, bus si ribalta tre italiani muiono
Le vittime sono un 30enne marchigiano, un uomo e una donna romani di 53 e 50 anni. La causa forse l’alta velocità

Una delle vittime dell’incidente: Lorenzo Lìcciardi

Sono tre gli italiani deceduti nell’incidente stradale in Bolivia: altri tre connazionali sono sopravvissuti e hanno ricevuto assistenza dall’ambasciata italiana a La Paz .Secondo quanto dichiarato dal comandante della polizia di Challapata all’agenzia boliviana Abi, gli italiani coinvolti sono F.C. (53 anni), morto sul colpo, L.L. (30) e F.T. (50)

Tra le vittime, Lorenzo Licciardi, 30 anni, originario di Marina di Montemarciano (Ancona). Secondo quanto dichiarato dal comandante della polizia di Challapata all’agenzia boliviana Abi, al momento, sarebbero undici i morti e 24 i feriti, alcuni dei quali gravi.

Il comandante locale di polizia, Gonzalo Carrasco, ha precisato che l’incidente è avvenuto fra Potosi’ e Oruro, sulla strada Panamericana, in direzione della capitale boliviana La Paz, a circa 35 km dalla località di Challapata. Il pullman era affittato all’impresa Trans Turismo Omar.

Il conducente boliviano è fra i 9 morti. Fra le nazionalità delle persone coinvolte citate dalla polizia boliviana, oltre ai tre italiani, si parla di tedeschi, svizzeri, brasiliani, canadesi, australiani, peruviani e boliviani.
Le salme, scrive l’Abi, sono stati portate all’ospedale San Juan de Dios di Challapata.

Lorenzo aveva prenotato il viaggio con Avventure nel Mondo, ed era partito da solo, per una vacanza sognata da tempo, fra Perù e Bolivia. A Marina di Montemarciano lavorava come idraulico: al rientro da questo viaggio avrebbe lasciato la casa dei genitori per andare a vivere per conto suo. Ieri notte invece la famiglia ha ricevuto al telefono la notizia della tragedia.

da lastampa.it

Leave a Reply