Categorie
società turismo ultime notizie vacanze

Le vacanze nemiche della dieta

Per 52% italiani dopo estate 2 kg in più sulla bilancia
Indagine della Coldiretti: solo il 23% si sente in perfetta forma

Relax, abbronzatura e due chili in più sulla bilancia. E’ quanto hanno lasciato le vacanze a oltre la metà degli italiani, il 52% per la precisione. E’ quanto emerge da una indagine on line effettuata dalla Coldiretti per verificare gli effetti delle ferie sull’aspetto fisico, dalla quale emerge peraltro che solo il 23% dei nostri concittadini si sente in perfetta forma, grazie all’alternanza di sport e attività fisica al buon mangiare durante l’estate.

Appena il 2% – precisa la Coldiretti – è invece dimagrito perché ha sofferto la mancanza di cibi adeguati al proprio gusto nel luogo di villeggiatura, mentre il 23% si dice non interessato al proprio peso perché il riposo, durante l’estate, era la cosa più importante.

Con il rientro dalle ferie sono quindi in molti a cercare di recuperare la forma perduta con l’attività fisica ed il boom dell’iscrizioni alle palestre, ma anche con la corretta alimentazione e il ricorso alle diete. Se – continua la Coldiretti – è scontro tra le diverse proposte dei dietologi per affrontare il sovrappeso, sono invece unanimemente riconosciuti i benefici della dieta mediterranea.

I suoi prodotti base, a partire dal consumo di frutta e verdura, possono aiutare a recuperare la forma perduta ma sono anche considerati indiscutibilmente essenziali per garantire una buona salute soprattutto per la crescita nelle giovani generazioni. Pane, pasta, frutta, verdura, extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari hanno consentito agli italiani, conclude la Coldiretti, di conquistare fino ad ora il record della longevità con una vita media di 79,1 anni per gli uomini e di 84,3 anni per le donne, nettamente superiore alla media europea.

da tmnews.it

Rispondi