Il terremoto nella zona del Chianti la terra continua a tremare

maggio_andar_per_vini_chianti_firenze_sienaTerremoto nel Chianti, scosse anche a Firenze
Da questa notte la terra trema in Toscana. Magnitudo massima di 4,3 gradi Richter. Bambini evacuati dalle scuole. Paura nel
Gente in strada dopo le scosse di terremoto di questa mattina

Da ieri pomeriggio la terra trema nelle colline del Chianti e le scosse di terremoto – circa 80 secondo l’istituto di geofisica – sono state avvertite da Firenze a Prato, da Pisa a Siena, fino a parte della provincia di Arezzo. Accanto a scosse di lieve entità, tra 2,1 e 2,9, questa mattina (ore 11.36) è stata registrata la più forte, di magnitudo 4,1 nella zona del Chianti, poco distante dai comuni di Scandicci, Greve in Chianti, Tavarnelle Val di Pesa. Decine le telefonate ai vigili del fuoco e ai centrali delle forze dell’ordine. Tanta paura, con evacuazione delle scuole e di molti uffici, ma per fortuna per ora non si segnalano danni a persone o cose. A Firenze sono stati chiusi preventivamente i musei civici. Si registrano evacuazioni anche in parte delle province di Arezzo e Prato. Per motivi precauzionali anche i dipendenti di numerosi uffici privati pubblici, compresi quelli della regione Toscana, hanno abbandonato i palazzi e si sono riversati in strada.

Nella notte appena passata era stata registrata una scossa di magnitudo 3.5. Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia le scosse stanno interessando la zona di Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano e Tavarnelle in Val di Pesa. L’epicentro è stato individuato nella zona del Chianti a 9,3 km di profondità.

«E’ uno sciamo sismico di cui è impossibile prevedere la durata», spiega il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. È tipico di uno sciame, infatti, che una scossa di terremoto forte possa seguire ad una serie di scosse più deboli. È un fenomeno analogo a quello registrato recentemente in altre zone italiane come il Pollino.

Al momento non si registrano danni a persone o cose. I vigili del fuoco, al momento, non segnalano alcun danno a cose o persone. Sono state invece decine le telefonate di cittadini impauriti dalla scossa prolungata. Un elicottero dei vigili del fuoco, in arrivo da Bologna, effettuerà un sopralluogo nella zona del Chianti e della Val d’Elsa per aver la conferma dell’assenza di danni.

da lastampa.it

Post a comment

You may use the following HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>