Il Museo Archeologico di Bologna

Egitto, giochi e storia antica al Museo Archeologico di Bologna

L’Egitto da sempre richiama alla mente un mondo fatto di faraoni, piramidi e multiformi divinità: ma cosa succede quando nella valle del Nilo arriva, da conquistatrice, Roma? Quali cambiamenti investono la civiltà millenaria dei faraoni? E soprattutto quale influenza avranno la civiltà, la religione, la società egizie nel mondo romano?
Sarà l’egittologa Anna Morini a spiegare tutto questo nel Museo Archeologico di Bologna, con l’ausilio di una proiezione multimediale e con un percorso che porterà i visitatori sulle tracce della civiltà del Nilo disseminate qua e là all’interno del Museo. L’apopuntamento è per domenica 19 dicembre alle ore 16.
L’incontro, a cura di GABO, è a pagamento (4 euro a persona). Ingresso fino a esaurimento posti disponibili.
Ma il museo archeologico di Bologna per tutto il periodo natalizio offre tante altre opportunità di svago, divertimento ed apprendimento, anche per i più giovani. Non tutti possono andare in vacanza e in questo periodo di crisi molte famiglie sono costrette a trascorrere i periodi di ferie nelle proprie città. Ecco allora che sono lodevoli tutte le iniziative che offrono ai residenti la possibilità di trascorrere qualche ora in spensieratezza. Di seguito alcuni appuntamenti dei prossimi giorni. Mercoledì 22 dicembre il Coro Athena presenterà, sempre all’interno del Museo, uno splendido concerto di Natale, il cui ricavato andrà a Telethon. Domenica 26 Barbara Faenza e Anna Morini riporteranno i visitatori nella preistoria bolognese e nella collezione egiziana. Domenica 2 gennaio 2011 sarà la volta della Magia bianca e della Magia nera dell’antico Egitto.
Barbara Bentini nel pomeriggio del 6 gennaio porterà i bambini dai 6 agli 11 anni a scoprire la moneta. Alle ore 18 “Il prosciutto di Nerone”, spettacolo di burattini a cura del Gruppo Burattini Esagono. Infine domenica 9 gennaio si scoprirà come giocavano i bambini nei tempi antichi. Cristina Servadei condurrà i bambini dai 4 ai 7 anni in una visita ricca di sorprese e giochi…di una volta.
Un programma dunque nutrito ed interessante e che sicuramente non annoierà famiglie e bambini. Da non perdere.