Categorie
cucina curiosità gastronomia turismo ultime notizie vacanze

Visitare Melbourne per il Melbourne Food and Wine Festival

Melbourne, la “città giardino”
Multiculturale e intrigante è una delle città più vivibili del Pianeta

visitare_melbourne4In Australia, nello stato di Victoria, sorge la cosiddetta “città giardino”, Melbourne. Città multiculturale e indiscusso centro culturale internazionale è una delle mete più affascinanti del Paese. E per i viaggiatori golosi, fino al 17 marzo, è presente in città l’appuntamento gastronomico più atteso dell’anno: il Melbourne Food and Wine Festival con il famoso e tradizionale “pranzo più lungo del mondo”. Un viaggio tra cultura, natura e tanto buon cibo.

Situata sulle sponde del fiume Yarra, è una tra le città più affascinanti di tutta l’Australia. Qui, ogni cosa a partire dal carattere multiculturale, i gioielli architettonici in stile antico e moderno, le eleganti vie, i parchi e giardini fino ad arrivare ad una proposta culturale di alto livello concorre a fare di Melbourne una delle città più entusiasmanti e vivibili del mondo. Capitale dello Stato del Victoria, è un vero e proprio scrigno di bellezze architettoniche come le storiche dimore vittoriane e i modernissimi grattacieli, tutte da scoprire attraverso il percorso a piedi chiamato “Golden Mile Walk”, grazie al quale si può scoprire l’evoluzione e la storia della città.

Ma Melbourne non è solo cultura e storia. Un’altra punta di diamante di Melbourne è infatti la gastronomia. In città troverete una vasta scelta di ristoranti che propongono piatti delle cucine internazionali più disparate, bar, caffè e addirittura un tram che fa servizio ristorante. Un modo carino e gustoso di visitare la città tra un piatto e l’altro. Ma forse l’aspetto più particolare e intrigante della città è la presenza delle numerose enclave cittadine, zone dal gusto e dal fascino singolare. Veri e propri vibranti microcosmi capaci di fare assaporare il gusto e la ricchezza delle diverse culture presenti in città. Quali visitare? Sicuramente il quartiere greco sul Lonsdale Street, quello vietnamita a Victoria Street, il Chinatown e l’angolo di Parigi su Collins Street.
foto Ufficio stampa

Nel 2013 il Melbourne Food and Wine Festival  (1-17 marzo) ritorna alle origini per celebrare i prodotti della terra e assaporare le specialità locali ed internazionali. Il tema di quest’anno è, per l’appunto, Earth. Inoltre, l’edizione corrente, oltre il tradizionale pranzo più lungo del mondo, con oltre mille invitati e i più gustosi cibi australiani preparati da due dei più importanti chef del Paese, Maggie Beer e Stephanie Alexander, porta un assaggio di caffè esotici dal mondo nel cuore della città grazie all’installazione di una piantagione a terrazzamento: The Urban coffee Farm e Brew Bar. Ideata da HASSELL, studio di progettazione di fama internazionale, l’installazione utilizza come base le esistenti scale rosse di Queensbridge Square, con l’aggiunta di materiali per il trasporto del caffè – pallet di legno, cassette da imballaggio e contenitori vari – al fine di ospitare una ‘mini giungla’ di oltre 125 piante di caffè coltivate appositamente per il progetto.

Per i veri amanti del caffè, ci sarà l’opportunità di comprendere l’importanza dell’origine del chicco di caffè, della varietà e del terreno scelto per la coltivazione – elementi chiave che caratterizzano l’aroma e l’unicità – per scoprir da vicino come si arriva dal chicco alla tazzina. Il Melbourne Food and Wine Festival regala anche esperienze uniche fuori porta: con lo Speakeasy Cocktail Tram Bar, si potranno degustare i migliori cocktail di Melbourne a bordo di un tram storico oppure avventurarsi in una gita in barca a Port Phillip Bay con lo chef Ollie Goul, che cucinerà il pesce appena pescato. A Bendigo, invece, si tornerà indietro nel tempo al 1968, con un menù tratto dal libro di ricette più venduto di sempre: Margaret Fulton CookBook. L’evento prevede un dress code ispirato proprio a quegli anni.

da tgcom

Rispondi