I deserti di Israele Negev Zin e le grotte di Qumran

Fascino e mistero nei deserti rocciosi

Luoghi fortemente spirituali, i deserti israeliani sono i posti ideali per far perdere le proprie tracce anche solo per pochi giorni di evasione. In queste lande bibliche, dove hanno sede i crateri naturali più grandi del mondo, hanno errato Gesù, Giovanni Battista, Erode il Grande. Il deserto del Negev è il più grande di tutti ed è straordinariamente vivo con le sue ottanta tribù nomadi che vi abitano. Una settimana è il tempo sufficiente per un volo d’uccello attraverso i monti e i deserti della Terra Promessa. Tra le proposte, un itinerario d’iniziazione che comprende le seguenti tappe: il deserto Negev, il deserto di Zin, destinazione prediletta del primo ministro d’Israele Ben Gurion, Beer Sheva, Masada, le grotte di Qumran dove vennero ritrovati i Rotoli del Mar Morto ovvero i testi biblici più antichi del mondo (che presto saranno consultabili online grazie a un’operazione tecnologica straordinaria dell’Israel Antiquities Authority). E ancora Nazareth, Monte Tabor, il luogo della Trasfigurazione di Gesù, il lago di Galilea, Betlemme, Gerusalemme. Prezzi per persona, voli inclusi, a partire da 1.380 euro. Per info: tel. 02 804905, e-mail: [email protected], www.goisrael.it

da ilgiornale.it


Leave a Reply