Heliski in Valle d’Aosta sciare con l’elicottero

Sempre più in alto: l’heliski in Valle d’Aosta

Lontano dagli impianti. Fuori dai tracciati. Cresce sempre più la voglia di libertà e neve immacolata. Per spingersi oltre i limiti, si può provare l’heliski: con una legge regionale ad hoc che ne regola la pratica e 180 guide alpine specializzate, la Valle d’Aosta è il fulcro di questo sport. Si vola in elicottero tra le nuvole che si fondono con la neve e poi giù per una discesa, da affrontare ciscuno con la propria disciplina preferita, sia essa lo sci o lo snowboard. Ma la vera emozione è prima: mentre si sorvolano cime e paesaggi spettacolari, con solo il rumore dell’elicottero in sottofondo.
A Brueuil-Cervinia la base di heliski propone a sciatori e snowboarder esperti anche più voli nella stessa giornata e interessanti pacchetti weekend (3 notti in hotel 3 stelle in mezza pensione, 3 giorni di sci fuoripista con guida alpina e 2 voli in elicottero a partire da 995 €. Info: tel. 0166.94.09.86, www.heliskicervinia.com). Per chi non sa sciare, o non si sente di affrontare il fuoripista, ci sono i voli panoramici tra gli stupefacenti pendii della vallata.

Heliski a Courmayeur vuol dire lanciarsi da 4 mila metri, proprio ai piedi del Monte Bianco. Da qui, si scende a valle accompagnati dalle guide alpine, in gruppi di massimo 4 persone lungo un itinerario di rientro che attraversa la Val Veny di Courmayeur fino agli impianti di risalita del comprensorio sciistico. Per i più spericolati, l’atterraggio può avvenire al Piton des Italiens, da dove è possibile raggiungere la cima del Monte Bianco. Anche a Courmayeur, però, l’emozione di volare tra le vette non è un privilegio per pochi: tour panoramici di 20 minuti partono dall’hangar accanto le funivie Val Veny, o direttamente dalle piste in località Zerotta (massimo 5 persone per volo, www.heliskicourmayeur.com).

Panorami mozzafiato anche nella zona di Gressoney, dove l’elicottero porta a 4 mila metri e offre la possibilità di 4 diverse discese: dal colle del Lys del ghiacciaio del Grenz verso Zermatt (lungo il versante svizzero del Monte Rosa) o verso Gressoney; discesa della Porta Nera; discesa dei canali dal Rifugio Quintino Sella; discesa dal colle del Felik ( prezzi da 240 € a persona, minimo 3 persone max 7, www.guidemonterosa.com). Per chi vuole provare l’itinerario della Valgrisenche, da Planaval alle pendici del Rutor, c’è un pacchetto di 3 notti in hotel mezza pensione, 3 giornate di sci fuoripista, 8 risalite in elicottero. Da 1.135 € a persona in doppia, tel. 0165.92.06.09, www.heliskivalgrisenche.it.

Altre informazioni su heliski e sci fuoripista in Valle d’Aosta su www.regione.vda.it.

da corriere.it

Leave a Reply