Graz, in Austria, eletta “città del design” 2011

di | Aprile 1, 2011

Graz, scopri la “città del design”
Austria, il capoluogo della Stiria ha ricevuto il riconoscimento Unesco per il 2011. Dalla Kunsthaus alla Casa della Musica, alla stazione, un fervore architettonico raro in Europa

di Anna Maria De Luca

Graz, il capoluogo della Stiria, è entrato nell’Olimpo delle Cities of Design dell’Unesco. Ha avuto la “nomina” per il 2011, dopo città come Berlino, Kobe, Montreal, Buenos Aires, Shanghai e Seoul. La città sul fiume Mur, nell’Austria sudorientale, è già Patrimonio Unesco della Cultura, con il suo centro storico barocco (dal 1999) e con il Castello di Eggenberg  (dal 2010). Ora questo nuovo titolo, conquistato dopo una severa selezione riconosce anche il valore dei suoi edifici all’avanguardia, firmati da architetti famosi, e dei musei dedicati all’arte contemporanea. Ma non solo.

Secondo i criteri dell’Unesco, “Design City” vuol dire molto di più. Indica “un’attitudine della città, la sua volontà di immergersi non solo nel design ma anche nella creatività, il desiderio di aprire le porte a tutto ciò che è nuovo, cha aiuta a vivere meglio, che regala un sorriso”. Infatti Graz è cosi: una città con un impulso enorme alla vita, con una volontà di migliorarsi e grandi eventi, dove design e storia convivono stimolandosi l’un l’altro. L’architettura contemporanea ed i palazzi Jugenstil, la Kunsthaus, il museo a forma di bolla coperto da una pelle di plexiglass e l’Arsenale, originale, Seicentesco, ancora con il suo tesoro di armi. E poi ancora, l’Opera, pomposa e neobarocca, e la Casa della Musica, un cubo trasparente, da cui sbucano le sette note. Una città alla ricerca del bello che non inquina.

Per salire sulla Schlossberg – la collina che si trova dove più di mille anni fa fu edificato il piccolo castello che diede il nome alla città – potete prendere la Schlossbergbahn (la funicolare) per godere di una magnifica vista sulla città e sul fiume Mur. In cima troverete la Torre dell´orologio, simbolo di Graz, che indica l’ora esatta dal 1712.  Da non perdere: il Burg, un castello con una doppia scalinata gotica; Schauspielhaus, il teatro più importante di Graz; Neue Galerie, il Museo Nuovo; Dom, la cattedrale

Per festeggiare l’ingresso della nel circolo esclusivo delle Cities of Design Unesco,  Graz organizza offerte e tutta una serie di eventi importanti. Dal 6 maggio al 5 giugno si festeggerà il mese del design, dove i giovani creativi sperimenteranno il loro talento in tutti i campi – dall’ecologia alla ristorazione, dall’ospitalità allo spettacolo – ed incontreranno grandi artisti ed architetti. Dal primo al cinque giugno, Graz suonerà al ritmo di Sprinfestival, il festival dell’arte e della musica elettronica, con visual artist, dj, eroi della scena underground e un brulicare di party impedibili. Graz è una città  che continua a crescere, puntando “sull’economia della creatività”.

da viaggi.repubblica.it

Rispondi