Categorie
Giappone

Giappone e Tokio la nevicata record

Tokyo neve record 07Giappone nel caos per nevicata record: 12 morti, 1650 feriti, trasporti paralizzati
Sulla capitale un manto bianco spesso 30 centimetri, come non accadeva da 45 anni. Cancellati centinaia di voli, fermata la linea ferroviaria a gran velocità. Soccorsi migliaia di automobilisti fermi in autostrada. Le previsioni non sorridono: la tempesta è destinata ad aumentare di intensità

TOKYO – Seconda nevicata record questo mese in Giappone. Dopo i 27 centimetri di neve caduti tra l’8 e il 9 febbraio, una nuova tempesta ha interessato gran parte del Paese. Soprattutto l’isola di Honshu e la capitale Tokyo, dove la nuova nevicata ha posato sul terreno un manto bianco spesso 30 centimenti, livello che non si registrava da 45 anni. Il picco però spetta a Yamanashi, nel centro del Giappone, dove sono caduti 114 centimetri di neve.

Il nuovo bollettino diffuso dalle autorità è di 12 morti e circa 1650 feriti in tutto il Paese da venerdì in incidenti legati al maltempo. Oltre 20mila le case rimaste senza elettricità e centinaia di voli e treni sono stati cancellati. Fermata per tutto il weekend la rete ferroviaria a gran velocità Shinkansen. In un sobborgo di Tokyo il tetto di un centro commerciale è caduto e nella vicina Kawasaki c’è stata una collisione fra due treni a causa dei binari scivolosi.

Ma il caos si è verificato soprattutto nelle strade e proprio gli incidenti sono la causa principale dei decessi e dei ferimenti. Un bilancio decisamente peggiorato, più che raddoppiato nel giro di meno di 24 ore: sabato il precedente bollettino parlava di tre morti e circa 850 feriti. Più di 800 veicoli sono rimasti paralizzati lungo il grande asse stradale che attraversa le prefetture di Gunma e Nagano, a nord di Tokyo. Migliaia di conducenti e passeggeri sono rimasti intrappolati per ore negli ingorghi sulle autostrade e le autorità sono intervenute per installare dei rifugi dove farli riparare dal freddo, consegnare loro del cibo, oltre a installare bagni chimici.

A Tokyo in queste ore la neve si sta sciogliendo, ma nuove precipitazioni nevose imperverseranno la prossima settimana. L’agenzia meteorologica giapponese avverte che nel corso di questa domenica la tempesta dirigerà verso nord, ma è destinata a farsi sentire con vigore raddoppiato. Resta alto dunque l’allarme per probabili bufere, abbondanti nevicate, valanghe e forti venti nel nord e nell’est dell’arcipelago nipponico. Dove il mese di febbraio è tradizionalmente il più rigido. Ma questa volta ha superato anche le previsioni più pessimistiche: all’inizio del mese erano già stati contati 11 morti in tutto il Paese a causa di un’ondata di freddo eccezionale.

da repubblica.it

 

Rispondi