Germania evacuata la città di Coblenza per la rimozione di bombe della Seconda Guerra Mondiale

Rimosse bombe II Guerra Mandiale dal Reno

Hanno dormito per 65 anni sommerse dalle acque del Reno. Ora le bombe anglo-americane della Seconda Guerra Mondiale hanno costretto la città di Coblenza, in Germania, alla più grande evacuazione dal dopo guerra ad oggi.

I due ordigni, emersi a seguito di un abbassamento record del livello del fiume, sono stati rimossi da squadre di specialisti. Quarantacinquemila le persone evacuate. La bomba britannica del peso di quasi due tonnellate ha un potenziale distruttivo che avrebbe potuto distruggere l’intero centro città.

Tuttavia secondo gli esperti il rischio maggiore riguardava la bomba americana, del peso di 125 chili. I danni alla struttura e al detonatore causati dall’impatto con suolo hanno complicato le operazioni di recupero.

Secondo le stime gli alleati sganciarono sulla sola città di Coblenza 250 bombe. Si calcola che 3.000 ordigni si trovino a tutt’oggi nel sottosuolo di Berlino.

da IT.EURONEWS.NET

Leave a Reply