Gb iniziano i saldi : sconti al 75 % per Marks & Spencer e John Lewis, Harrods

GB: 500 MILIONI DI SPESE PER I SALDI
Iniziano i saldi in GB

Il 26 Dicembre è il giorno dell’inizio dei saldi per gli inglesi, e l’attesa è per 500 milioni di sterline di spese; un momento importante per i commercianti inglesi, proprio perchè le vendite nel periodo pre-natalizio non sono andate bene, a causa del freddo polare e del maltempo, che hanno scoraggiato la maggior parte dei consumatori, e che hanno causato grandi difficoltà per le consegne a causa della paralisi che ha colpito aeroporti e treni.

In particolare per quanto riguarda i gravi disagi che hanno colpito l’aereoporto di Heathrow, il più grande aeroporto di Europa, gestito dal gruppo spagnolo Ferrovial,il Ministro dei trasporti, Philip Hammond, ha annunciato la volontà del governo di varare una nuova normativa che sanzioni pesantemente situazioni di pessima gestione, come quella appena vissuta.

Tuttavia, nonostante ci si attenda un vero e proprio assalto ai negozi, soprattutto perchè a partire dal 1° Gennaio avverrà l’incremento dell’Iva, dal 17,50% al 20%, si dovrà fare i conti con lo sciopero di un giorno della metropolitana, indetto dal sindacato dei conducenti dell’Aslef, che per lavorare durante le festività avevano chiesto uno stipendio triplo e un giorno in più di ferie.

Comunque negozi di abbigliamento e catene di elettronica partono con uno sconto del 50%, mentre i grandi magazzini optano per saldi del 70%.

L’imperativo per tutti i commercianti è recuperare il più possibile quanto non sono riusciti a contabilizzare a causa delle grandi difficoltà che hanno caratterizzato gli acquisti natalizi.

Invece i saldi, sempre nel Regno Unito, per gli acquisti on-line, sono iniziati il 25 Dicembre .

Catene come Marks & Spencer e John Lewis, e Harrods, hanno deciso di abbattere i costi fino al 75% se l’acquisto viene fatto via internet. Gli esperti di e-commerce calcolano che quasi cinque milioni di persone spenderanno su Internet un record di 153 milioni di sterline.

da ECONOMIA.WE-NEWS.COM