Categorie
Giappone

Fukushima si costruirò un muro di ghiaccio di 30 metri di profondità e lungo un chilometro e mezzo

fukushima muro di ghiaccioFukushima, un muro di ghiaccio alto 30 metri conterrà l’acqua radioattiva

Un muro di ghiaccio sotterraneo lungo un chilometro e mezzo e profondo circa 30 metri. Non è fantascienza ma realtà a Fukushima, in Giappone, dove l’opera, che ha appena ricevuto il via libera dall’Autorità di regolazione dell’energia nucleare, sarà costruita a giugno intorno alla centrale nucleare di Dai-ichi, danneggiata dal terremoto del 2011.

Il muro ghiacciato servirà a impedire le fuoriuscite di acqua radioattiva, che dalla centrale va a finire direttamente nell’Oceano Pacifico. L’impianto è infatti costruito in pendenza e 400 tonnellate di acqua sotterranea provenienti ogni giorno dal vicino altopiano di Abukuma si vanno a mischiare a quella radioattiva usata per raffreddare i reattori devastati dal terremoto. L’agenzia giapponese per le Risorse nazionali e l’energia stima che 300 tonnellate di acqua contaminata vadano poi a finire nel mare.

E’ per risolvere questo problema che la Tepco (Tokyo Electric Power) comincerà a giugno a costruire il grande muro ghiacciato, formato da tubi all’interno dei quali verrà fatto scorrere un liquido congelante che creerà una barriera ghiacciata per impedire le fuoriuscite d’acqua. Non è la prima volta che opere del genere vengono realizzate, ma mai era stato costruito un muro di tali dimensioni: tra le varie paure, c’è anche quella che il suolo possa franare, facendo affondare parte della centrale. Senza contare le difficoltà di costruzione dovute all’ambiente radioattivo.

di Costanza Ignazzi da ilmessaggero.it

Rispondi