Folgaria per Aci tedesco stella delle Alpi

STAZIONI INVERNALI DELLE ALPI

FOLGARIA NEL FIRMAMENTO. LA SKIGUIDE ADAC LA PREMIA CON ST.MORITZ, SALISBURGO E GSTAAD
Folgaria entra nel firmamento delle stazioni sciistiche invernali di punta delle Alpi. A decretare questo successo per il centro di vacanza del Trentino è stata nientemeno che l’Adac (l’Aci tedesco) con la sua rivista il SkiGuide, ormai punto di riferimento per oltre 17 milioni di soci della Germania ma anche per i clienti più esigenti dei Paesi alpini. Contiene, infatti, informazioni su oltre 1.500 centri di vacanza invernale. Gli esperti tedeschi premiano annualmente una decina di località di vacanza invernali di Italia, Austria e Svizzera per la loro offerta e nella quarta edizione del premio alla Skiarea di Folgaria-Lavarone-Luserna è stato assegnato il riconoscimento per la grande qualità e quantità di investimenti fatta negli ultimi anni.L’incredibile e lusinghiero risultato arriva alla vigilia dell’inaugurazione dei nuovi impianti di sci all’Alpe di Folgaria – Passo Coe ed è doppiamente importante se si considera che sono state complessivamente 200 le località esaminate dagli esperti tedeschi. Tra le premiate figurano realtà di prima grandezza quali Gstaad e St.Moritz in Svizzera, Salisburgo e Ramsau am Dachstein in Austria, Alpe di Siusi in Italia e l’area franco-svizzera Les Portes du Soleil.Forte di un investimento pluriennale di 70 milioni di euro, da quest’inverno FolgariaSki propone nuove seggiovie ad agganciamento automatico, nuove piste, impianti rinnovati e una nuova immagine di stazione invernale, all’insegna dello slogan “Il Trentino più vicino”, in linea con le più recenti esigenze degli appassionati dello sci, della neve e della montagna. A ritirare il premio nella scenografica coreografia del ghiacciaio dello StubaiTal, in Tirolo, a 2.900 metri di quota, sono stati Stefano Tomasi, neo direttore dell’Apt degli Altipiani, e Barbara Monopoli responsabile del mercato Tedesco Trentino marketing.  Grande la soddisfazione per la presidente dell’Apt Cecilia Bolzoni. “E’ chiaro che questo premio rappresenta per noi uno stimolo a fare ancora meglio. E’ un punto di partenza e non certamente di arrivo – afferma – ma non vi è dubbio che vedere il nome di Folgaria-Lavarone-Luserna abbinato a località alpine di grandissimo prestigio è motivo per tutti noi di grandissimo orgoglio. Uno stimolo, mi ripeto, a fare ancora meglio in un momento nel quale la concorrenza nel settore turistico e fortissima e solo la qualità premia gli imprenditori”.L’assessore Tiziano Mellarini, responsabile del dicastero Turismo della Provincia autonoma di Trento e presidente di Trentino Marketing ricorda i grandi investimenti promossi dall’Ente pubblico. “Abbiamo promosso bandi per investimenti finalizzati alle ristrutturazioni alberghiere, che sono tuttora aperti agli imprenditori che capiscono l’importanza oggi di investire – afferma Mellarini -. Ma non dimentichiamo nemmeno quanto investito nel settore degli impianti di risalita. Il riconoscimento Adac testimonia quindi anche ruolo svolto negli ultimi anni dall’ente pubblico a sostegno del mondo turistico, il cui valore economico e strategico è costantemente in crescita”.Per il direttore Stefano Tomasi si tratta di un bell’esordio nel nuovo incarico. “Thomas Biersack, editore della SkiGuide mi ha confidato di essere venuto a sciare nella nostra Skiarea – afferma con orgoglio Tomasi – e di avere trovato piste ottime sia per lo sci alpino a Folgaria sia per lo sci nordico al centro malga Millegrobbe di Lavarone. E’ rimasto estasiato dall’ambiente naturale – aggiunge Tomasi -  ed ha accettato il nostro per ritornare a sciare sugli Altipiani. Probabilmente lo farà già quest’inverno, a marzo, durante l’edizione del cinquantesimo Trofeo Topolino”. “Questo premio rappresenta il giusto riconoscimento del lavoro svolto in questi anni da tutti i nostri operatori – chiarisce il direttore dell’Apt –, che mi permetto di ringraziare. Se oggi la nostra località di vacanza invernale e’ in vetta alle stazioni sciistiche delle Alpi, come certifica la qualificata associazione degli automobilisti tedeschi Adac  ciò è merito del loro lavoro e del loro entusiasmo. Mi sento peraltro in dovere di rinvolgere un grande ringraziamento a Trentino Marketing, ai suoi uffici e al presidente Tiziano Mellarini, che – conclude – ci hanno supportato nella candidatura. Un percorso che ha richiesto un’approfondita analisi della reale offerta turistica dei nostri Altipiani”.

da sevenpress.com

2 Comments

  1. [...] Folgaria per Aci tedesco stella delle Alpi :: Industria del Turismo [...]

  2. [...] Folgaria per Aci tedesco stella delle Alpi :: Industria del Turismo [...]

Leave A Reply





Back To Top