Florida Panamacity e lo tsunami di nuvole che scavalca i grattacieli

A PANAMA CITY, SULLA COSTA DEL GOLFO DEL MESSICO
Florida e lo “tsunami di nuvole”
L’aria calda e umida dal mare è costretta a salire,
si condensa e scavalca i grattacieli come un’onda anomala

MILANO – Gli abitanti di Panama City, sulla costa della Florida, un paio di volte all’anno sono testimoni di uno spettacolo naturale singolare. È avvenuto anche domenica scorsa: poco prima che il litorale fosse completamente invaso dalla nebbia, JR Hott, un pilota di elicottero, è riuscito a scattare alcune immagini davvero suggestive. E le immagini postate su Facebook stanno facendo il giro del web.

FENOMENO – Non solo le regioni colpite dalla neve e dalle temperature polari stanno imperversando in queste ore sui media e social network. Di meteo, o meglio di fenomeni atmosferici, si sta parlando attualmente anche nella calda Florida. Quella che a prima vista può sembrare un’inquietante onda anomala, in realtà è soltanto innocua nebbia. Il fenomeno, osservato per pochi minuti domenica scorsa, si forma quando l’aria calda e umida proveniente dal Golfo del Messico arriva sulla costa. Solo che a Panama City incontra un ostacolo: i grattacieli costruiti proprio sulla spiaggia (evidentemente da quelle parti le normative ambientali non esistono, ndr). L’aria è costretta a salire come se fosse di fronte a una collina e bastano poche decine di metri per farla raffreddare e condensare. L’effetto è quello di un’onda che scavalca gli edifici. Uno spettacolo che non capita tutti i giorni e oltretutto di breve durata. Di questo era ovviamente consapevole anche JR Hott. Senza aspettare troppo, il pilota è partito in elicottero insieme alla sua macchina fotografica. Le foto sono state pubblicate sul suo profilo di Facebook, diventando in poche ore un piccola sensazione.

Elmar Burchia da corriere.it

Leave a Reply