Categorie
Liguria turismo ultime notizie vacanze

Amici animali : Finale Ligure ed il progetto turistico “Dog partner vacanze bestiali”

Presentato il progetto turistico “Dog partner vacanze bestiali”
Saranno proposte attività come la corsa del 15 agosto o giornate di ’’shopping a 6 zampe’’ con zone per lasciare i cani mentre i padroni fanno compere

finale_ligure_animali_vacanzeFinale Ligure città a 4 zampe. Nasce, infatti, il progetto «dog partner vacanze bestiali». Un gruppo di strutture ricettive che non si limitano a «accettare» clienti con animali al seguito, ma sono attrezzate per rendere confortevoli le loro vacanze. Il progetto è stato presentato oggi all’Associazione albergatori.

Spiegano: «I requisiti che le strutture dovranno soddisfare per entrare in questo club verranno definite insieme agli interessati. Ad esempio ci vorrà una sala separata per clienti con animale, un parco-giardino, un dog-sitter a disposizione (professionisti e non). Prevista formazione del personale o dei proprietari, camere destinate a clienti con animali, su richiesta anche attrezzatura per animali (brandine, ciotole, sacchetti ecc) e un elenco esercizi convenzionati (spiagge, ristoranti, negozi)». Quali le attività? Spiegano agli albergatori: «Verranno proposte durante l’arco dell’anno delle attività per clienti con cani, ad esempio la corsa del 15 agosto, speciali giornate di ’’shopping a 6 zampe’’ in cui in alcuni punti strategici del centro vengano allestite zone per lasciare i cani mentre i padroni si dedicano alle compere».

In programma anche la «creazione di una rete di esercizi aderenti, certificati da apposita vetrofania-adesivo da attaccare sull’ingresso». Sarà anche proposto di dotare i negozi con un anello esterno per legare i cani, un tappetino e una ciotola d’acqua». Spiegano ancora agli albergatori: «Ci sarà una sensibilizzazione dei ristoratori per la creazione di una vera rete di esercizi che accettano cani senza storcere il naso. Il tutto con il potenziamento della pubblicità alla spiaggia per cani della zona finanza. Sarà fatta una richiesta al sindaco di una zona recintata sul modello delle grandi città dove far correre i cani liberi. Il progetto «dog partner vacanze bestiali» prevede entro il 2013 la creazione del consorzio, la raccolta delle adesioni, la richiesta di area attrezzata, le convenzioni con esercizi dedicati e non.

da lastampa.it

Rispondi