Categorie
economia Ferrara turismo ultime notizie vacanze

Ferrara e tassa di soggiorno

L’impatto della tassa di soggiorno sul turismo a Ferrara
In un seminario organizzato da Asshotel albergatori e operatori turistici si confrontano sulle conseguenze dell’imposta

ferrara_a_pasqua2Oggi venerdì 15 Marzo alle ore 16, nella Sala Alfonso I D’Este, presso il Castello Estense, si terrà un seminario, organizzato da Asshotel Confesercenti Ferrara dal tema: “Ferrara e il turismo: dati reali comparati con altre città d’arte e possibile impatto della tassa di soggiorno”. Per l’occasione, Giulia Eremita, country manager di Trivago Italia, illustrerà con ampia documentazione, anche grafica, il pricing ed il rating della destinazione turistica Ferrara, comparandola con altre città d’arte aventi analoghe caratteristiche, e valutando l’impatto che potrà avere in tale contesto l’introduzione della tassa di soggiorno.

Trivago, è un portale europeo di ricerca e confronto prezzi di hotel e ristoranti gratuito. I confronti tra le tariffe alberghiere sono effettuati su una base di oltre 500 mila hotel in tutto il mondo, analizzando oltre 100 fonti web ed in particolare le Ota (online travel agenzie), fornendo altresì informazioni sulle disponibilità e consentendo le prenotazioni. Il portale raccoglie inoltre le opinioni dei clienti sugli alberghi, ristoranti e attrazioni turistiche.

“Si tratta di una buona occasione per la nostra città ed i suoi operatori turistici, al fine di approfondire, tra le altre cose, i punti di maggiore criticità sui quali lavorare, e di comprendere meglio, per contro, quali sono i punti di forza da valorizzare per il perseguimento dello sviluppo turistico del nostro territorio”, afferma il presidente di Asshotel- Confesercenti Ferrara Nicola Scolamacchia.

Interverranno all’iniziativa Stefano Bollettinari, consigliere cda Apt servizi Emilia Romagna e Chiara Ronchi, vice presidente Confesercenti Ferrara con delega al turismo. La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti.

da estense.com

Rispondi