“Fo’cara”: a Novoli il falò più alto del Mediterraneo

TURISMO: FALO’ PIU’ ALTO DEL MEDITERRANEO DOMENICA A NOVOLI

Tutto pronto a Novoli (Le), per l’accensione della “Fo’cara”. Il fuoco piu’ grande del bacino del Mediterraneo, tornera’ a bruciare nella notte di domenica 16 gennaio. Come testimonia la webcam puntata 24 ore su 24 sulla piazza del fuoco, e’ quasi ultimata la costruzione del falo’ di 25 metri di altezza e 20 metri di diametro, eretto con migliaia di fascine di tralci di vite arrivate da tutta la regione nel piccolo paese nel cuore del Salento e sapientemente assemblate con tecniche antichissime, tramandate gelosamente di padre in figlio.

La “Fo’cara” e’ un antichissimo rito nato per la Festa di Sant’Antonio Abate, patrono della citta’, che ancora oggi racconta dell’identita’ popolare di questa terra.

Promosso oggi da Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Novoli in collaborazione con numerosi partner pubblico-privati, l’evento e’ carico di simboli legati alla cultura popolare e contadina del territorio. Il fuoco sacro e rigenerante della terra ogni anno, da secoli, viene acceso la sera della vigilia della festa con una gragnuola di fuochi pirotecnici. Cosi’ il “Fuoco Buono di Puglia, Messaggero di Pace nel Mondo” diventa universale simbolo di pace e di solidarieta’.

Attorno al fuoco, sono tanti e diversi gli eventi che rendono questo appuntamento unico e davvero imperdibile. Oltre ai concerti e agli spettacoli che quest’anno vedono ospite d’onore Elio e le Storie Tese, la piazza diventa multimediale e rende protagonisti gli spettatori che potranno pubblicare sul sito Internet dedicato alla Focara le loro piu’ belle immagini in diretta. E ancora, dalla riscoperta di un tratto meno noto e celebrato della medievale via Francigena a cui il 14 gennaio presso il Teatro comunale di Novoli, sara’ dedicato il convegno dal titolo “Via Francigena Cammini di fede e turismo culturale”, alla vetrina di prodotti tipici e enogastronomici di questa terra tra i quali il pregiato vino DOC Salice Salentino, dal concorso fotografico “La Fo’cara, paesaggi di fuoco e spirito mediterranei” alla collaborazione con l’associazione “Forlife onlus” con l’iniziativa “Fo’cara for Africa – Una merenda per la vita”, che si svolgera’ nello spazio tenda del fuoco alla presenza del frate camilliano Padre Francis Chidume e coinvolgera’ le scuole del territorio per la realizzazione di progetti umanitari in Africa. L’inverno del Salento si scalda in questo particolarissimo weekend di gennaio a Novoli.

da AGI.IT


One thought on ““Fo’cara”: a Novoli il falò più alto del Mediterraneo

Leave a Reply