Categorie
trasporti ultime notizie

Etihad Airways e Jet Airways

Etihad e Jet Airways annunciano un’alleanza strategica

Etihad_Airways_Jet_Airways_alleanzaEtihad Airways e Jet Airways hanno annunciato che il vettore nazionale degli Emirati Arabi Uniti ha accettato di sottoscrivere 27.263.372 nuove azioni di Jet Airways al prezzo di 754,74 rupie ad azione. Il valore di questa partecipazione azionaria è pari a 379 milioni di dollari, con il risultato che Etihad Airways deterrà il 24% del capitale sociale della compagnia aerea indiana.

Un più ampio impegno complessivo di Etihad Airways verso Jet Airways prevede l’iniezione di 220 milioni di dollari per creare e rafforzare una partnership di ampio respiro tra i due vettori. Come parte di questo accordo, Etihad Airways ha pagato 70 milioni di dollari per l’acquisto di tre paia di slot Jet Airways a Heathrow attraverso un accordo di vendita e locazione precedente annunciato il 27 febbraio 2013. Jet Airways continuerà a operare con voli per Londra utilizzando questi slot.

Etihad Airways investirà un importo pari a 150 milioni di dollari attraverso una partecipazione di maggioranza nel programma frequent flyer “Jet Privilege” di Jet Airways, soggetto a opportune approvazioni di legge e aziendali e accordi commerciali definitivi che dovrebbero essere completati entro i prossimi 6 mesi.

All’interno della partnership strategica, che sarà soggetta a piena approvazione normativa e degli azionisti, le compagnie aeree espanderanno gradualmente le attuali operazioni e introdurranno nuove rotte tra l’India e Abu Dhabi, metteranno insieme i loro network di 140 destinazioni, e Jet Airways stabilirà ad Abu Dhabi un proprio snodo nel Golfo, ampliando le sue connessioni grazie al network globale di Etihad Airways.
Dettagli dell’investimento sono stati dati dal presidente e CEO di Etihad Airways, James Hogan, e dal presidente di Jet Airways, Naresh Goyal.
Hogan ha commentato: “Siamo lieti di aver fatto questo passo significativo in India con Jet Airways e siamo certi che la partnership porterà significativi benefici e opportunità alla crescita globale di entrambe le compagnie aeree. Attendiamo di ottenere una crescita dei ricavi immediata e opportunità di sinergia dei costi, con una nostra stima iniziale di contributo pari a diverse centinaia di milioni di dollari per entrambe le compagnie aeree nei prossimi cinque anni. Il mercato indiano è fondamentale per il nostro business model di crescita organica delle partnership e di investimenti azionari. Questo accordo ci consentirà di essere molto più competitivi in uno dei mercati più grandi e in maggiore crescita del mondo. Siamo ansiosi di collaborare con Jet Airways e lavorare costruttivamente insieme a loro e ai loro azionisti per costruire una compagnia aerea sostenibile, competitiva e profittevole”.

Goyal ha aggiunto: “Vorrei ringraziare il governo indiano, specialmente i Ministeri dell’Aviazione Civile, del Commercio e dell’Industria, e della Finanza per aver avuto la lungimiranza di introdurre una riforma storica che permette investimenti stranieri diretti nell’aviazione civile in India. L’infusione di Investimenti Stranieri Diretti (FDI) nel settore nazionale darà come risultato un miglioramento dell’economia dell’aviazione, una crescita del traffico nei nostri aeroporti e creazione di opportunità di lavoro. Sono estremamente felice di entrare in partnership con una compagnia aerea che condivide la nostra filosofia ed etica “customer-centrica”. Non ho dubbi che questa partnership con Etihad Airways sia un ottimo risultato per tutti i nostri azionisti, in particolar modo i nostri ospiti, che ora hanno accesso a un network globale molto più ampio. Questa transazione rafforza ulteriormente la situazione patrimoniale di Jet Airways e, cosa più importante, sostiene futuri flussi di entrate che accelereranno il nostro ritorno a una profittabilità e liquidità sostenibili”.

Componente chiave della partnership ad ampio spettro è il codeshare sui voli, con opportunità per i passeggeri che beneficeranno dei reciproci regolamenti ‘earn-and-burn’ dei programmi frequent flyer delle compagnie aeree. La proposta di espansione del codeshare permetterà a Etihad Airways di accedere in termini significativi al mercato travel dell’India, in rapida ascesa, che porterà ulteriore traffico passeggeri alle destinazioni mediorientali, nordamericane ed europee di Etihad Airways e darà accesso ai passeggeri di Jet Airways provenienti ad un network più ampio. Le stime attuali prevedono che la dimensione del mercato indiano crescerà di 42 milioni di viaggiatori nei prossimi cinque anni con un tasso di crescita del 10% l’anno, mentre è prevista entro i prossimi 8 anni un aumento di 200 milioni di viaggiatori della middle class indiana che attualmente fornisce la maggior parte della domanda di viaggi aerei.

Etihad Airways vola attualmente su nove destinazioni indiane tra cui Delhi, Chennai, Mumbai, Kozhikode, Thiruvananthapuram, Hyderabad, Bangalore, Ahmedabad e Kochi, per un totale di 59 voli settimanali. La partnership aiuterà anche a guidare un significativo aumento di traffico attraverso l’Abu Dhabi International Airport, così come gli aeroporti internazionali di Delhi e Mumbai, hub di Jet Airways.

I vantaggi principali per entrambe le compagnie aeree verranno dalle sinergie e dai risparmi sui costi in settori quali acquisizioni di flotta, manutenzione, sviluppo prodotto e formazione. Le compagnie aeree dovranno esplorare le opportunità di acquisto congiunto di carburante, pezzi di ricambio, attrezzature e forniture per la ristorazione, oltre a servizi esterni, le assicurazioni e il supporto tecnologico. Altre aree di cooperazione includeranno formazione congiunta di piloti, assistenti di volo e tecnici, così come la manutenzione degli aeromobili comuni e il consolidamento dei programmi di fidelizzazione della clientela. Verrà creato un ufficio congiunto di project management istituito per garantire che entrambe le parti possano beneficiare di tutti i vantaggi della sinergia.

La proprietà sostanziale e il controllo effettivo rimarranno indiani, con Goyal come presidente non esecutivo con il 51% di quote della società. L’investimento di Etihad Airways in Jet Airways segue le partecipazioni di minoranza della compagnia aerea in airberlin, Air Seychelles, Virgin Australia, e Aer Lingus avviate nel corso degli ultimi 12 mesi. Per questa transazione, Etihad si avvale della consulenza di HSBC, DLA Piper, Amarchand & Mangaldas & Suresh A. Shroff & Co e PricewaterhouseCoopers, mentre Jet Airways si avvale della consulenza di Harish Salve, Gagrats, ELP, Ernst & Young, DSP Merrill Lynch Limited e Credit Suisse.

da ilvolo.it

Rispondi