Categorie
Africa

Ebola la Liberia dichiara lo stato di emergenza

Ebola, la presidente della Liberia decreta lo stato di emergenza.

Ellen Sirleaf Johnson presidente della liberiaEbola L’ultimo bollettino dell’Organizzazione Mondiale della Sanità parla di 932 morti per il virus mentre sono 1.711 i casi accertati.

La presidente della Liberia Ellen Sirleaf Johnson ha decretato lo stato di emergenza per l’epidemia di Ebola che ha colpito il Paese. “Il virus, le ramificazioni e le conseguenze della malattia costituiscono attualmente un turbamento per l’esistenza, la sicurezza e il benessere della Repubblica, rappresentando un pericolo chiaro e immediato”, ha affermato.

Mentre gli esperti dell’Oms a Ginevra stanno valutando se adottare misure straordinarie contro la diffusione del virus, si registrano il primo morto in Arabia Saudita e il secondo in Nigeria, oltre al primo contagiato europeo, il missionario spagnolo di 75 anni Miguel Pajares, che ha contratto il virus in Liberia.

In aiuto delle misure di prevenzione, che non stanno dando i risultati sperati, potrebbero arrivare i trattamenti sperimentali ora chiusi nei cassetti, di cui l’agenzia valuterà l’uso dalla prossima settimana.

Quattro i Paesi africani colpiti – L’ultimo bollettino dell’Organizzazione Mondiale della Sanità parla di 932 morti per il virus mentre sono 1.711 i casi accertati in quattro Paesi africani, Guinea, Liberia, Sierra Leone e Nigeria. In quest’ultimo Paese, dove Ebola è arrivato a causa di un viaggiatore liberiano che si è sentito male in aereo, è morta una delle infermiere che aveva prestato soccorso, e ci sono altri sette casi sospetti.

Da tgcom24.mediaset.it

Rispondi