Due francesi incidono il loro nome sul Colosseo ferati e denunciati a piede libero

Il Colosseo “ferito” dai loro nomi incisi, pagheranno i danni

Roma – Sorpresi dai carabinieri mentre incidevano il proprio nome su un pilastro del Colosseo, una coppia di giovani turisti francesi è stata fermata e denunciata a piede libero a Roma per deturpamento e imbrattamento di cose di interesse storico. È accaduto ieri pomeriggio, secondo quanto si legge in un comunicato del Comando provinciale dell’Arma. Verso le 15 i due ragazzi, di 25 anni, mischiati tra la folla dei turisti intorno al monumento, hanno usato una penna a scatto come punteruolo per incidere i nomi su un pilastro dell’Anfiteatro Flavio, una scritta lunga circa 10 centimetri. I carabinieri della stazione Roma Celio, impegnati in controlli nell’ambito del dispositivo `Natale sicuro´, li hanno visti e bloccati. I due rischiano ora di dover risarcire il danno causato al Colosseo.

«Gravissimo, inaccettabile e vergognoso il gesto compiuto dalla giovane coppia di turisti francesi a danno dell’Anfiteatro Flavio». Lo afferma l’assessore alle Politiche culturali di Roma, Dino Gasperini, commentando il gesto compiuto dai due ragazzi sorpresi ad incidere il loro nome su un pilastro del Colosseo.

«Ringrazio i carabinieri della stazione Roma Celio per essere intervenuti tempestivamente – continua Gasperini – e mi auguro che, per imparare la lezione ed essere di esempio, i due giovani siano ora condannati anche a risarcire il danno. Con le Acli, Legambiente e altre associazioni stiamo per dare seguito al progetto di una mobilitazione positiva della società civile per tutelare i beni culturali, patrimonio dell’umanità che tutti dobbiamo imparare a difendere e proteggere».

da ilsecoloxix.it

Leave a Reply