Dove mangiare i dolci e le torte più buone d’Europa

di | Aprile 16, 2011

L’Europa golosa
Dalla Sacher ai cannoli siciliani, dai biscotti spagnoli ai sablée al pistacchio ecco dove mangiare i dolci più buoni d’Europa. Tour per golosi d.o.c!

Immancabile il tour più goloso d’Europa: quello tra le pasticcerie migliori, le più famose o semplicemente le più conosciute. Città per città vediamo quali sono le tappe imperdibili per un vero Tour del sapore.

  • Se alcuni dolci  sono divenuti simbolo della città stessa, ecco che il caso si addice a Vienna e alla sua incredibile Sacher Torte. Orgoglio dell’impero Austro-ungarico, nacque nel 1832 per opera di Franz Sacher, allievo apprendista che a soli 16 anni creerà la torta di cioccolato più famosa al mondo. Per assaggiare una Sacher d.o.c eccoci  in quel di Vienna all’Hotel Sacher, dove vi verrà appetitosamente servita con un cucchiaio di ottima panna montata ed una tazza di the: per veri amanti del gusto.
  • Nel cuore di Budapest ecco una delle più tradizionali pasticcerie d’Europa: Gerbeaud, sita in Piazza Vörösmarty, che vi regalerà le gioie di un intero palazzo dedicato ai dolci, dove potrete ordinare un ottimo trittico e, per gradire, una favolosa birra artigianale.
  • Alla volta di  Bruxelles, tra speculoos e sablée, non resterete certo delusi. Qui Dandoy a Rue au Beurre 31 , è certamente uno dei più noti luoghi del sapore e nella sue sede originaria cliente affezionato niente meno Baudelaire. Incredibile dictu, ma non rinunciava dunque ai piaceri della vita: storici qui i sablée al pistacchio.
  • Se il Regno Unito non gode di fama “mangereccia” vi ricrederete assaggiando le ottime torte di Rhodes nel Borough Market e gli incredibili quanto tipici Muffin di Euphorium bakery, una catena londinese composta attualmente da sette franchising.
  • La raffinata Parigi, si distingue anche in questo. Tra le migliori cioccolaterie ecco che potrete andare nella graziosissima sala da thè al 231 di rue Saint-Honoré da Jean-Paul Hévin, dove assaggerete delicatissimi  mont-blanc, millefoglie e cioccolatini prelibati per tutti i gusti.
  • Barcellona è famosa invece per la sua Colmena, situata nel quartiere gotico, dove avrete l’onore di assaporare delle caramelle artigianali favolose, già attratti da una vetrina colma di ogni tipo di leccornia che possiate immaginare, dal dolce al salato.
    • Passando per l’Italia, bando alle capitali, ecco a Napoli da Scaturchio il migliore Babà e una pastiera da ricordare. Dulcis in fundo…gli intenditori del gusto non mancheranno l’incantevole Sicilia. A Ragusa, la pasticceria Di Pasquale è una gioia per cannoli, cassate e dolci di pasta di mandorla tra tradizione ed innovazione: bontà  tutte da vivere.

    Laura Petringa

    da VIAGGI.LIBERO.IT

    Rispondi