DIeci modi per evitare la sindrome da rientro dalle vacanze

italiani_vacanze_estate_2013Sindrome da rientro per un italiano su due, ecco dieci dritte per spuntarla
Come non farsi accasciare dal “trauma” di fine vacanza

Gli esperti spiegano che circa la metà degli abitanti del Belpaese accusa i sintomi della sindrome del rientro che consiste nell’essere “fisicamente appesantiti, psicologicamente non ancora pronti, in apprensione per le responsabilità e i carichi di lavoro incombenti”. Sul sito “In a bottle” è stato stilato un decalogo per affrontare al meglio il “trauma” della fine della vacanza.

Sindrome da rientro per un italiano su due, ecco dieci dritte per spuntarla
Il sondaggio – Il sito ha intervistato 1.100 italiani, scoprendo che già durante gli ultimi sgoccioli di vacanza circa sei italiani su dieci evitano di pensare alla routine che li aspetta, ma anche alle ansie del posto di lavoro (47%), al ritorno alla vita da pendolare (32%) e alla sveglia presto al mattino (21%). I rimedi, per gli specialisti, “sono chiari: corretta idratazione, sana alimentazione e giusto approccio psicofisico”.

Secondo Michele Cucchi, psichiatra e direttore sanitario del Centro medico Santagostino di Milano, “la sindrome da rientro può essere caratterizzata da senso di stanchezza, difficoltà di concentrazione, mal di testa, sensazione di stordimento, confusione, attivazione neurofisiologica con tachicardia, iper-sudorazione, dolori muscolari, oltre che sintomi a maggior connotazione affettiva come perdita di entusiasmo, irritabilità, rimuginio e chiusura relazionale”.

Dieci consigli per un ritorno sprint – Ecco le dritte degli esperti
1. Dedicarsi ad attività piacevoli per favorire il relax durante gli ultimi giorni di vacanza prima del ritorno a casa
2. Già nell’ultima settimana di vacanza regolare la sveglia all’ora abituale del “risveglio città” per iniziare ad allenare l’organismo
3. Continuare a svolgere attività all‘aria aperta poiché viene stimolata la produzione di endorfine che migliorano il tono dell‘umore
4. Programmare il rientro e riprendere con gradualità gli impegni
5. Seguire orari regolari dei pasti
6. Fare cinque piccoli pasti al giorno
7. Bere regolarmente acque ricche di sali minerali
8.Continuare a consumare grandi quantità di frutta e verdure fresche e di stagione
9. Ridurre l’apporto calorico per chi è in sovrappeso
10. Eliminare l’alcol per un mese

Leave a Reply