Danneggiato il ponte di Calatrava a Venezia

Si appoggiano al corrimano del ponte
di Calatrava: si stacca blocco di marmo

Pesa circa 25 chili. I carabinieri hanno già individuato tre
persone, che si sarebbero sedute o avrebbero fatto pressione

VENEZIA – Il Ponte di Calatrava a Venezia è stato oggetto questo pomeriggio di un atto che ha provocato la rottura di un grosso pezzo di marmo del corrimano di destra, sul lato di piazzale Roma. I carabinieri hanno già individuato tre cittadini stranieri, tra i quali vi sarebbe il responsabile del danneggiamento. Il pezzo di marmo staccatosi dal corrimano ha le dimensioni di circa 20 centimetri per 15 e un peso di circa 25 chili.

Del grosso pezzo di marmo a terra si è accorto un passante, che ha subito avvisato la stazione dei carabinieri in Piazzale Roma. I militari sono stati attratti dall’atteggiamento sospetto di un gruppetto di uomini che si trovava ancora ai piedi del ponte e dopo una prima verifica, li hanno invitati a seguirli in caserma. I tre non sarebbero turisti. Secondo una prima ricostruzione, uno di loro potrebbe essersi seduto (o aver fatto pressione con il corpo) sullo spuntone terminale del corrimano in marmo – materiale molto duro, ma in certe condizioni sensibile al sovraccarico – facendolo spezzare. Il blocco è rimasto a terra, ai piedi del ponte. Pare che nel via vai frenetico sulla ponte, che oltrepassando il Canal Grande collega piazzale Roma alla Stazione di Santa Lucia, quasi nessuno fra i turisti e i veneziani si fosse accorto del danneggiamento. Secondo quanto si apprende dai carabinieri di Venezia, nelle prossime ore i tre stranieri potrebbero essere denunciati alla magistratura, per reati che vanno dal danneggiamento al favoreggiamento.

Leave a Reply