Tunisia un lago si forma improvvisamente a Sud vicino a Gafsa

Tunisia nasce lago vicino Gafsa 06Tunisia, spunta un lago nel deserto

Un lago si è formato in mezzo al deserto nel sud della Tunisia. La distesa d’acqua, che si trova a 25 chilometri dalla città di Gafsa,  è comparsa in una zona afflitta dalla siccità. Scoperta da alcuni pastori e considerata miracolosa dalla maggior parte della popolazione locale, è diventata subito un’attrazione turistica. Più di 600 persone si sono già recate sulla spiaggia del nuovo lago. Le autorità hanno però avvertito la popolazione che l’acqua, che da azzurro cristallino è diventata color verde scuro, potrebbe essere cancerogena. Il lago di Gafsa, secondo la protezione civile tunisina, contiene un volume di un milione di metri cubi d’acqua su una superficie di un ettaro, per una profondità tra i 10 e i 18 metri. Nessuna spiegazione ufficiale per ora è stata data al fenomeno. Alcuni geologi ipotizzano che l’attività sismica potrebbe aver causato la rottura della falda acquifera sotterranea.

da kataweb.it

Femen in topless per Amina a Milano ed a Kiev

FEMEN PER AMINA: ‘TOPLESS JIHAD’ DAVANTI AL CONSOLATO TUNISINO A MILANO

femen_topless_jihad_milano_kiev3Continua la Topless Jihad di Femen a difesa di Amina e contro l’Islam radicale. Stamani tre attiviste hanno protestato a seno nudo davanti al consolato della Tunisia, in viale Marche a Milano.

Le tre ragazze hanno manifestato con urla e cartelli (‘Bare breast against islamism’ oppure ‘Free Amina’) a difesa, appunto, di Amina Tyler, la ragazza tunisina che ha postato su Facebook le sue foto in topless, scatenando l’ira dei conservatori islamici che ne chiedono la lapidazione. Dopo circa venti minuti le attiviste di Femen si sono allontanate.

A seno nudo davanti alla moschea di Kiev con lo slogan ‘Amina libera’ tatuato sul corpo. È così che due attiviste del movimento femminista ‘Femen’ hanno espresso la loro solidarietà ad Amina Tyler, una ragazza tunisina di 19 anni che, per protestare contro l’Islam radicale, ha postato su Facebook delle proprie foto in topless con scritte come «Il mio corpo mi appartiene e non rappresenta l’onore di nessuno».

Contro Amina si è scatenata l’ira degli integralisti e un predicatore, Adel Almi, ha lanciato una fatwa contro di lei: la ragazza dovrà ricevere dieci frustate e poi essere lapidata «finchè morte non sopraggiunga». Per protesta, le ‘Femen’ hanno lanciato per oggi la ‘Topless Jihad’, con dimostrazioni delle proprie attiviste a seno nudo in diverse città.

da leggo.it

Turismo firmato accordo tra Italia e Tunisia

Turismo: firmato accordo con Tunisia
Dal ministro del Turismo, Piero Gnudi
Il ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi e il ministro tunisino del Turismo, Elyès Fakfakh, si sono incontrati oggi a Tunisi per rafforzare la collaborazione in materia di turismo tra i due Paesi e stabilire un piano di cooperazione. L’incontro si è concluso con la firma di un accordo bilaterale nel settore del turismo a valere nel periodo 2012-2014. “Promuoveremo lo sviluppo economico sostenibile e le potenzialità turistiche di entrambe i Paesi”, ha detto Gnudi.

da ansa.it