Svizzera Tiefencastel frana travolge treno vagone precipita nel vuoto foto

Tiefencastel treno travolto da frana svizzera 16Svizzera, frana travolge treno: un vagone precipita nel vuoto, 5 feriti gravi

Brutto incidente nei pressi di Tiefencastel: non ci sarebbero morti, ma undici persone sono state ricoverate in ospedale. Tre le carrozze deragliate, di cui una rimasta sospesa. A bordo c’erano circa duecento persone

TIEFENCASTEL – Un treno della linea retica svizzera è deragliato nei pressi di Tiefencastel, tra St. Moritz e Thusis, nel cantone dei Grigioni. Secondo la polizia, il convoglio sarebbe stato travolto da una frana, ma tutte le persone sarebbero state tratte in salvo: i feriti sono sette, di cui almeno cinque gravi. Gran parte della locomotiva è rimasta ancorata ai binari dopo l’incidente, mentre le carrozze deragliate sono tre: tra queste, un vagone è precipitato nel vuoto, ma solo per qualche decina di metri, trattenuto dagli alberi. Mentre un altro è rimasto per ore sospeso sul burrone. C’erano circa duecento persone a bordo del treno, che non è il celebre Glacier-Express, come era stato detto in precedenza, ma un treno regionale con una locomotiva del Glacier Express con un percorso più breve.

Sul posto sono accorsi quattro elicotteri e tra i 50 e i 100 soccorritori, oltre a sommozzatori (perché sotto la ferrovia scorre un corso d’acqua) e a 20-30 ambulanze. Molti passeggeri sono stati salvati proprio grazie all’intervento degli elicotteri. La linea ferroviaria tra Thusis e Tiefencastel è stata interrotta, ma i vagoni sono stati rimossi già a metà pomeriggio. Secondo il portavoce della polizia locale Daniel Zinsli, l’incidente è avvenuto poco prima delle 13 e sarebbe stato causato da una frana che ha investito il convoglio: “Il luogo è difficile da raggiungere”, ha detto Zinsli al quotidiano Blick am Abend, che ha già pubblicato diverse foto speditegli dai lettori.

I media locali sottolineano che da ieri sera sulla regione cade pioggia ininterrottamente, tanto che in diciotto ore le precipitazioni hanno raggiunto i 60 millimetri. La ferrovia retica è una compagnia ferroviaria che gestisce una rete di ferrovie a scartamento ridotto nel cantone svizzero dei Grigioni.
Tiefencastel si trova appunto nel Canton Grigioni, a circa cinquanta chilometri da St. Moritz. Il treno viaggiava da St. Moritz a Coire e l’incidente è avvenuto precisamente fra Tiefencastel e Solis, in una zona piuttosto impervia, prevalentemente raggiungibile soltanto a piedi.

Secondo l’agenzia Ats a deragliare sono stati i tre vagoni posti immediatamente dietro la locomotiva. Uno di questi è scivolato sul pendio boschivo sottostante, in un sito dove il vicino fiume Albula ha scavato una gola profonda. Un altro è parzialmente rovesciato ed è rimasto sospeso nel vuoto, il terzo, nonostante il deragliamento, è rimasto parzialmente sui binari.

da repubblica.it

Visitare Lago Oeschinen in Svizzera

Lago Oeschinen 10Lago Oeschinen. Svizzera al top
Acqua, verde, bianco neve-ghiaccio e quiete, una segnaletica dei percorsi trekking dettagliata come al di qua delle Alpi neanche sogniamo sulle tangenziali metropolitane. E l’immancabile bandiera rossocrociata. La Svizzera come e meglio di quanto ci si possa immaginare, quella che si palesa guardando queste belle immagine dell’Oeschinensee (Lago Oeschinen), situato vicino a Kandersteg, nelle propaggini sud-occidentali dell’Oberland Bernese. Situato a 1578 metri, lungo circa un chilometro, largo mezzo, e profondo fino a 50 metri, si raggiunge con una funivia dalla località “capoluogo” dell’area, parte del complesso Jungfrau-Aletsch-Bietscher, sito Unesco World Heritage di cui fanno parte l’Aletschergletscher – il ghiacciaio di 22 km che è il più lungo delle Alpi e si dipana dal cuore delle Alpi Bernesi sino alla Valle del Rodano – e, sul versante Nord, il famoso trenino della Jungfrau – che partendo da Interlaken, buca la parete dell’Eiger per arrivare ai 3454 metri dello Jungfraujoch. Una curiosità sfiziosa, per chi volesse raggiungere quest’area dall’Italia. Sia che si arrivi in Svizzera via Gran San Bernardo (approdando a Martigny), che dal Sempione (Brig), il metodo più rapido è quello di attraversare le propaggini orientali dell’Oberland Bernese, servendosi del servizio di trasporto auto delle ferrovie elvetiche, attraverso il tunnel del Lötschberg. I treni partono ogni 30 minuti (ogni 15 nelle ore e nei periodi di punta), impiegandone 15 per attraversare la galleria. Calcolando l’attesa, un’ora di tempo ne fa risparmiare almeno 3, quelle che sarebbero necessarie ad aggirare le montagne utilizzando le strade da Ovest (toccherebbe arrivar fino al lago di Thun, per poi prendere da Nord, ma dal basso, la strada della vallata di Kandersteg, sicuramente un percorso turisticamente interessante ma molto lungo). Il costo del passaggio è ragionevole (27 franchi svizzeri, ca 23 euro) per veicoli fino a 9 persone, occupanti – che rimangono a bordo dell’auto durante il tragitto – inclusi. Previsti anche servizio per moto e biciclette, oltreché per camper e veicoli pesanti. Il tutto può anche essere prenotato online

da kataweb.it

Villa Vals la casa dentro la montagna

Villa Vals la casa nella montagna in Svizzera 08A Vals, piccolo paese del cantone dei Grigioni (in Svizzera) Bjarne Mastenbroek e Christian Muller, architetti e amici, hanno progettato una casa nella montagna La sfida era dimostrare che si può far digerire una costruzione di due piani e 160 metri quadri alla pancia di una valle, senza rinunciare al panorama Una casa completamente autosufficiente: Villa Vals è magica, soprattutto in tempi in cui la neve intorno rende la facciata ellittica una biglia illuminata Non esiste una porta: in casa si entra attraverso un tunnel sotterraneo collegato al vecchio fienile adiacente I lavori sono finiti da quattro anni: nelle mezze stagioni, si affitta con 3 mila euro a settimana, molto di più nei giorni di picco vacanziero  Pompa di calore geotermica per il riscaldamento, stanze in cartone, oltre che di un design talmente nordico da sembrare perfetto nella dimensione post-industriale della villa Nel 2011 Villa Vals ha ricevuto il premio Wallpaper come la (nuova) casa più originale al mondo

da corriere.it