Categorie
lusso turismo ultime notizie vacanze viaggi

Vacanze di lusso ma low cost

Vacanze a 5 stelle ma low cost
Dieci destinazioni a tutta eleganza ma senza spendere una fortuna

vacanze_lusso_low_costEstero o Italia? Mare o città? Se anche voi siete tra quelli che non hanno ancora la più pallida idea di dove trascorrere le vacanze estive ma hanno un’unica certezza: soggiornare in un hotel a 5 stelle tra comfort di ogni genere ma low cost; ecco a voi la top ten, stilata Hotels.com, sui migliori luoghi al mondo dove hotel a 5 stelle offrono un soggiorno elegante ma conveniente. A voi la scelta

Per tutti coloro che per quest’estate desiderano approfittare dei comfort offerti dagli hotel di lusso senza spendere una fortuna, secondo l’Hotel Price Index, la top ten dei luoghi che si prestano bene all’obiettivo è la seguente.

La classifica del “lusso a piccoli prezzi” è guidata da due località dove è possibile soggiornare in un hotel di lusso a meno di €100: Varsavia, con una media di €84 per camera a notte, e Marrakech, dove in media i turisti hanno speso €94. In terza posizione Budapest, con una media di €114 per camera a notte, seguita da Lisbona (€127), Bruxelles (€141) e Il Cairo (€146). Anche la cosmopolita Berlino offre la possibilità di approfittare di soggiorni di lusso a prezzi accessibili, con una media di €148 per camera a notte; poco di più (€150) è costato dormire in un hotel 5 stelle a Pechino o Praga, mentre Tallin chiude la classifica con una media di €151.

Se tra le tante destinazioni avete scelto Varsavia non dimenticatevi di visitare: la Città Vecchia dove vi aspetta una piacevole passeggiata tra monumenti e antichi edifici come il Palazzo della Cultura e della Scienza con il suo immenso orologio.

La vostra meta è Marrakech? Allora tra le tante bellezze non lasciatevi sfuggire il giardino Majorelle con i suoi giochi d’acqua e oltre 300 specie di subtropicali tra cui molti tipi di cactus e la moschea della Koutoubia, la più grande moschea di Marrakech.

Mentre se il vostro viaggio è diretto verso Budapest da visitare è assolutamente il Castello di Buda, sede del Palazzo Reale e della Chiesa di Mattia.

A Lisbona da visitare è il Castello di San Giorgio e il Monastero di San Geronimo.

Bruxelles non si può salutare se non si è fatto almeno una passeggiata nella Grand Place, una delle più belle piazze del mondo, e se non si è visitato Il Museo di Belle Arti.

A Il Cairo da non perdere è il Museo Egizio, il Museo della Ceramica Islamica e la Moschea di Mohamed Alì.

A Berlino non perdetevi la piazza Alexanderplatz e la Porta di Brandeburgo mentre a Praga non lasciatevi sfuggire la casa danzante, uno degli edifici più particolari della città.

Infine, per chi decidesse di visitare Tallin non può tralasciare una visita alla Città Vecchia, con La Basilica di San Nicola.

da tgcom

Categorie
Cina Francia lusso turismo ultime notizie vacanze viaggi

I ricconi cinesi e le vacanze in Francia

Per le vacanze i “paperoni” cinesi scelgono la Francia
Ad ogni viaggio a caccia di lusso spendono in media 875 euro, senza contare spese di albergo e trasporti. Si aggiudicano la palma di turisti più spendaccioni del mondo

Ilaria Maria Sala

turismo_franciaPubblicato il nuovo Hurun Report sui viaggiatori cinesi del lusso, che mostra come la meta preferita attuale per i viaggiatori cinesi più abbienti sia l’Europa, in particolare la Francia, per quanto gli Usa e Singapore continuino ad essere mete ambite.

Il rapporto mostra che quest’anno il numero di viaggi all’estero dei cinesi più ricchi sia in calo rispetto allo scorso anno – è passato da 3.2 viaggi internazionali l’anno a 2.8, mentre nel settore “super-ricchi” i viaggi internazionali scendono a 3.4, rispetto ai 4.2 dello scorso anno. Il totale dei viaggiatori cinesi per turismo è stato di 83 milioni di persone nel 2012 – un dato che conta anche i milioni di persone che dalla Cina si riversano a Hong Kong, sotto sovranità cinese ma ancora divisa da una frontiera e dogana. Si calcola che nel 2013 il numero di turisti cinesi raggiungerà i 94 milioni in totale.

Ad ogni viaggio i cinesi a caccia di lusso spendono in media 875 euro per viaggio, senza contare spese di albergo e viaggio, ovvero, si aggiudicano la palma di turisti più spendaccioni del mondo. Sono sempre più attratti dai Grand Hotel di lusso – la loro catena preferita è lo Shangri-la, seguita dallo Hilton e dal Peninsula – e cominciano a viaggiare in gruppi di dimensioni via via più ridotte, dalle 3 alle 10 persone. Ma guardando maggiormente ai dettagli, si scopre che il 43% dei turisti cinesi spende circa 4000 euro a viaggio (escludendo lo spostamento) e l’11% spende quasi 8,000 euro a viaggio – senza contare i costi del viaggio – per vacanza. Una delle principali voci nelle spese nei viaggi all’estero è quella dei regali da fare ad amici, parenti, colleghi e partner in affari. Per quanto il periodo privilegiato per i viaggi dei cinesi continui ad essere quello canonico del Capodanno cinese (intorno al mese di gennaio/febbraio) e delle vacanze del 1 ottobre, i cinesi cominciano a viaggiare anche nei periodi non di punta.

Sono attratti dallo shopping, dalla cultura e dalla gastronomia, la quasi totalità di loro legge riviste di viaggio e si informa su Internet per selezionare alberghi e destinazioni, e oltre alla Francia cominciano a prediligere, in Europa, anche la Svizzera, il Regno Unito, l’Italia (la sesta destinazione internazionale più amata dai cinesi) e la Germania – in quest’ordine. Per gli europei è più facile vedere visitatori da Pechino: gli shanghaiesi, infatti, prediligono destinazioni asiatiche. Per tutti, la durata media di un viaggio è di circa una settimana.

da lastampa.it

Categorie
lusso turismo ultime notizie vacanze viaggi

La crescita del turismo di lusso

Vacanze di lusso in crescita ovunque ma dall’Italia calano le prenotazioni

vacanze_alberghi_lussoLa crisi economica non si può negare e i viaggi low cost saranno i protagonisti indiscussi della prossima estate ma c’è un altro trend che fa ben sperare per il settore turistico: quello dei viaggi di lusso.

I tour operator internazionali indicano che il comparto di altissima fascia è in crescita ma purtroppo non in Italia. Il nostro è l’unico paese degli 8 analizzati che registra una domanda in flessione. Parliamo di vacanze che hanno un costo medio tra i 5 e i 10mila euro.

Vediamo meglio i risultati di uno studio pubblicato da poco dalla società di consulenza Aigo in collaborazione con Pangaea Network. A crescere in particolare sono le prenotazioni dai paesi emergenti come Cina e Brasile. Simili risultati anche in Francia, Germania e Regno Unito mentre per il 52% delle agenzie specializzate che operano in Italia intervistate le prenotazioni per il 2013 sono in netto calo.

Guardando alle tendenze generali la maggior parte di questi viaggi si effettua in copia e sono le donne in maggioranza a effettuare le prenotazioni mentre pochissimi sono i viaggiatori di questi tipo sotto i 36 anni (appena il 2%).

Per quanto riguarda gli italiani, sulla loro scelta influisce in modo decisivo la presenza di Spa e centri benessere mentre per gli inglesi ad esempio conta di più la gastronomia.

Gli operatori scommettono su Brasile, Oman, Myanmar, Vietnam, Sud Africa, Emirati Arabi e Mozambico. E molto forte continueranno ad andare le catene alberghiere collegate al settore di lusso, quindi resort e cinque stelle come Four Seasons, Aman Resort e Six Senses o come One & Only, Banyan Tree, WHotels e The Chedi.

da ilghirlandaio.com