Categorie
Liguria

Varazze si fa surf di notte col super lampione

Varazze surf di notte 03Varazze, un super lampione per i surfisti notturni

Il surf, a Varazze, si fa anche di notte. Grazie ad un super lampione, il litorale a ponente della foce del torrente Teiro è illuminato a sufficienza per consentire agli appassionati di cavalcare le onde. Tre fari da 2.000 watt l’uno installati su un palo alto 14 metri, si accendono ogni sera al tramonto

(foto di Alessio Piombo) da kataweb.it

Categorie
arte Liguria

La Spezia i vigili multano l’opera in piazza donata dall’artista giapponese Yoshin Ogata …..Occupa il suolo pubblico senza permessi

La Spezia multa all'opera in piazza di Yoshin Ogata 05Multata l’opera d’arte in piazza: “E’ abusiva”

Inflessibili, i vigili urbani hanno multato anche la statua. “Occupa il suolo pubblico senza permessi” hanno scritto sul verbale, e subito hanno transennato l’opera. Centotre euro di contravvenzione ai dirigenti dell’associazione culturale che hanno ottenuto dall’artista giapponese Yoshin Ogata, il permesso di trasferire l’opera dal suo studio alla piazza del paese convinti che avrebbe valorizzato il borgo di Castè, piccola frazione di Riccò del Golfo, nello spezzino. L’artista, che abita non distante, a Zanego, è conosciuto nel mondo dell’arte moderna; ha esposto le sue opere in tutto il mondo e ha realizzato le installazioni per le olimpiadi di Pechino del 2008. Il prestigio che le sue opere portano al piccolo centro non ha fermato però l’intransigente poliziotto municipale. Per i vigili, il monumento costituirebbe un “corpo estraneo” potenzialmente pericoloso per le auto. La notizia ha scatenato l’ironia di molti che, sulla pagina Facebook dell’associazione, hanno postato numerose vignette sarcastiche (testo di Bruno Persano) Nelle foto di Serenella Messina e Gianluca Ghinolfi, l’opera e l’artista giapponese

da repubblica.it

Categorie
Liguria

Arenzano cinque trombe d’aria foto video

Ad Arenzano cinque trombe marine si sono succedute nell’arco di mezz’ora: quattro sono rimaste al largo ma una si è arrivata in paese devastando dehor e stabilimenti balneari, diverse auto parcheggiate sono state distrutte dal crollo di alberi, si sono allagati box e scantinati. Nella zona della “Torre dei Saraceni” la circolazione è interrotta, ulivi e cipressi secolari sono stati abbattuti.