Categorie
bibione Jesolo mare vacanze Veneto venezia

Ferragosto 2014 il programma di fuochi artificiali di Bibione Jesolo Caorle Sottomarina Noale Cavallino Treporti

bibione fuochi artificialiFerragosto di foghi, musica e sagre
gli appuntamenti su tutto il litorale

VENEZIA – L’arrivo del Ferragosto verrà festeggiato come ogni anno, nelle varie località balneari della provincia, con un ricco cartellone di appuntamenti. Tra balli, musiche, fuochi e tradizioni: ecco il calendario completo degli eventi.

SOTTOMARINA

Oggi giovedì occhi all’insù per lo spettacolo pirotecnico sulla laguna, che comincia alle 23.30. Ma dalle 21.30 si potrà fare festa con la musica di Radio Company. A Isola dell’Unione sarà allestito un maxi palcuo su cui saliranno Raige, Marvin e Paolo Simoni. Musica e fuochi a parte, questo sarà un agosto di grandi eventi sul litorale con i “Giochi sulla sabbia”, organizzati da Gruppo Turismo Chioggia. Il calendario, realizzato grazie alla collaborazione del coordinatore e delegato del Coni per Chioggia Rossano Boscolo, prevede alcuni eventi unici nel loro genere come i campionati italiani di tamburelli (23-24 agosto) e di biglie (15 agosto).

BIBIONE

Ferragosto tra sole, mare e spettacoli che si protrarranno per tutta la giornata per finire – come da tradizione – con l’atteso spettacolo pirotecnico. Per gli amanti dei veicoli storici, alle 15.30 da piazzale Zenith, il raduno di auto e moto d’epoca. Da non perdere, la sfilata del corteo da Bibione Spiaggia a Bibione Pineda. Per la Festa dell’Assunta, nell’omonima chiesa, è in programma una suggestiva celebrazione religiosa, alle 21, con la messa solenne in diverse lingue celebrata dal Vescovo di Concordia-Pordenone Giuseppe Pellegrini cui seguirà la processione fino al mare con la fiaccolata accompagnata dalla banda musicale di Vado. Verso le 23, nell’arenile antistante piazzale Zenith, il tradizionale spettacolo pirotecnico organizzato dal Comune di San Michele al Tagliamento e Bibione Spiaggia.

CAORLE

Si avvicina la “Notte del Fuoco”. Oggi giovedì, in tutta la città, si festeggerà fino a tarda ora l’arrivo di Ferragosto. Per tutta la serata, infatti, i locali notturni della città potranno organizzare concerti ed eventi musicali fino alle 2 di notte, mentre per tutti l’apertura viene prolungata fino alle 4 del mattino. Alle 22.45, poi, tutti nella spiaggia di Levante per assistere allo spettacolo pirotecnico. Iniziativa promossa dalla Confcommercio di Caorle, con la collaborazione dell’amministrazione comunale. Quest’anno la Confcommercio ha programmato tre “notti bianche”, l’ultima delle quali si terrà il 13 settembre e sarà chiamata la “Black Notte”, perchè tutta dedicata alla musica Jazz d’autore.

NOALE

Cresce l’attesa in piazza a Noale per gli amanti dei bovoeti. L’iniziativa è organizzata per domani venerdì da un gruppo di amici in collaborazione con alcuni esercenti: appuntamento alle 19.30 nei pressi della torre delle campane dove saranno allestiti i tavoli e il punto di distribuzione dei bovoeti. Al termine il taglio della torta preparata dalla pasticceria Prosdocimi. A seguire musica e ballo.

CAVALLINO TREPORTI

Ferragosto all’insegna della musica a Cavallino-Treporti. Sulla spiaggia di Cà Savio, alle 21, si terrà infatti il concerto live “Big Band Music 360°” a cura della Aurora Wind Band, che si è esibirà con il meglio del proprio repertoio. Il concerto accompagnerà il pubblico fino alle 22.30, quando inizierà lo spettacolo pirotecnico visibile su tutta la spiaggia. Tutti e due gli eventi sono gratuiti e organizzati dal Comune. Per tutto il giorno, poi, non mancheranno feste organizzate nelle varie strutture ricettive del litorale.

JESOLO

E anche Jesolo ovviamente, come tradizione, celebrerà il Ferragosto con un suggestivo spettacolo pirotecnico sul mare. Si tratta di uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, non a caso ribattezzato “Festival del Fuoco”. I fuochi verranno accesi, come da tradizione, dall’arenile di piazza Brescia. Per tutta la notte non mancheranno poi le feste nei locali della città.

(Hanno collaborato Marco Biolcati, Marco Corazza, Riccardo Coppo, Gabriele Pipia e Giuseppe Babbo) da gazzettino.it

Categorie
bibione

Bibione vietata ai cani la passeggiata fino al faro

Vietata la passeggiata con i cani fino al
faro, a Bibione rivolta contro il sindaco

In centinaia contestano l’ordinanza. Codognotto: «Non erano
tenuti al guinzaglio e molti turisti non raccoglievano deiezioni»

VENEZIA – Il sindaco di San Michele al Tagliamento (Venezia) vieta di camminare con i cani fino al faro di Bibione, i turisti non gradiscono e parte una raccolta di firme. È una rivolta quella dei vacanzieri di Bibione, condotta dall’assessore all’innovazione del Comune di Sacile, Ariana Sabato, e coadiuvata da una giornalista di Milano, Sabrina Ghini, che sta passando le vacanze a raccogliere le firme dei turisti contro l’ordinanza del primo cittadino. Nei primi due giorni erano già 400 i bagnanti che hanno condiviso la protesta, ma la raccolta davanti all’ombrellone giallo della giornalista freelance milanese non registra flessione, tanto che l’afflusso è di cinque firme al minuto.

A far finire nella turbina della protesta Pasqualino Codognotto, è l’ordinanza emessa il 17 agosto scorso. «Mi sa tanto di blitz in piena regola, con tanto di multa da 500 euro per i trasgressori – tuona l’assessore all’Innovazione sacilese, che evidentemente non trova per nulla innovativo il programma del collega di San Michele -. Sono proprietaria di un appartamento a Bibione e di un cagnolino che porto sempre con me, ancor più da quando è sorta la “Spiaggia di Pluto”, una delle prime in Italia che ha portato lustro e vacanzieri a Bibione. È infatti una spiaggia bellissima, attrezzata, che permette ai nostri amici a quattro zampe di poter passare una serena vacanza proprio con il resto della famiglia».

Dal 17 agosto, però, l’ordinanza del sindaco vieta il passaggio con i cani fino al faro. «In pratica, subito dopo la spiaggia dedicata agli animali non è più possibile passare – riprende l’assessore pordenonese -. Siamo finiti in un recinto dal quale non ci si può più muovere, come se fossimo agli arresti domiciliari. È impensabile un atteggiamento del genere da parte di un buon amministratore. Oltre che irregolare».

Già, perchè l’assessore di Sacile ha scoperto alcune irregolarità nei cartelli affissi in spiaggia. «Non sono a norma – spiega Ariana Sabato – perché manca il numero dell’ordinanza che deve essere evidenziato sul cartello. Ora impugneremo la delibera al Tar, anche attraverso un’associazione». «In soli due giorni ho raccolto da sola oltre 400 firme – spiega Sabrina Ghini -. Non è stato difficile trovare vacanzieri in totale disaccordo con il sindaco, metà dei quali hanno anche ribadito di non voler tornare più a Bibione se non verrà tolta quell’ordinanza».

«Quell’accesso con i cani creava difficoltà – replica il sindaco, Pasqualino Codognotto – perchè i cani non erano tenuti al guinzaglio e molto spesso non venivano raccolte le deiezioni. Resta inteso che si può raggiungere il faro lungo la strada tradizionale a circa 100 metri di distanza, ma non lungo l’arenile, proprio per la sicurezza di tutti. Non vogliamo nessuno costrizione, ma il rispetto della libertà di ognuno. Siamo certi che a Bibione ci siano spazi sufficienti, e pertanto abbiamo messo queste regole».

«Se le cose stanno così, allora bastava vietare il passaggio dei cani senza il guinzaglio e inasprire le multe per l’abbandono degli escrementi – ribatte l’assessore di Sacile -. Non c’è davvero alcuna ragione per questo tipo di ordinanza».

Marco Corazza da gazzettino.it