Casa Puccini è un museo confronto con le guide turistiche

Casa Puccini, parte il confronto con le guide turistiche

È stato istituito un tavolo di lavoro tra Comune di Lucca, Fondazione Giacomo Puccini, Itinera, TurisLucca, Giunchiglia, AGT Lucca e le principali associazioni di guide lucchesi, oltre che le guide autonome operanti nella nostra Città, al fine di concertare strumenti ed opportunità nell’accoglienza turistica nell’ottica del rilancio della gestione del Museo casa natale di Giacomo Puccini. In questo contesto è emersa la necessità di stringere un formale accordo con le guide lucchesi al fine di massimizzare il potenziale flusso della Casa Puccini. È emersa, altresì, la necessità di potenziare l’accoglienza, dei gruppi come dei singoli, nel nome del Maestro mediante anche la realizzazione di uno specifico itinerario che, andandosi ad aggiungere agli itinerari già proposti e realizzati nel nome di Puccini nella nostra città,  recepisca la disponibilità dimostrata dal Teatro del Giglio e dall’Istituto Boccherini di divenire parte integrante di un percorso di scoperta turistica della vocazione musicale della nostra Città. Agli incontri, promossi dall’ Assessore al Turismo Moreno Bruni, hanno preso parte, oltre che le principali rappresentanze dei gruppi di guida turistica, l’Assessore alla Cultura Letizia Bandoni, il dirigente del settore cultura e turismo Antonella Giannini, gli operatori del consorzio Itinera assieme a Luciana Menichetti, il direttore della Fondazione Giacomo Puccini Gabriella Biagi Ravenni nonché Silvia Poli per il Teatro del Giglio.

“La riapertura della Casa è un importante elemento di rilancio dell’offerta turistica della nostra Città e, in questa dimensione, l’AC ha sentito la necessità di verificare le proposte di collaborazione e le strategie di riapertura e valorizzazione del sito con gli operatori del settore. Ringrazio di vero cuore le guide che si sono dimostrate subito parte attiva di questo progetto”, ha evidenziato l’assessore Bandoni a margine dell’incontro.

“Il tavolo si sta rilevando molto produttivo soprattutto perché ha saputo essere immediatamente operativo. Ci stiamo confrontando su orari, flussi e dinamiche dell’accoglienza al fine di combinarle al meglio con gli strumenti di gestione che stiamo predisponendo,  ha affermato la prof.ssa Ravenni. Siamo sicuri che i frutti della rinnovata collaborazione con le guide turistiche saranno colti a partire dal 2012 quando andranno a sistema la programmazione di pacchetti e la progettazione di visite riservate e speciali per i gruppi turistici che sceglieranno Lucca nel nome del Maestro”.

Soddisfazione è stata espressa dagli operatori per il fatto che il Museo Puccini sarà il primo Museo a Lucca accessibile anche agli anglofoni e, dunque, internazionale, in attesa che divenga accessibile anche permettendo l’uso delle nuove tecnologie. Da oggi le guide avranno la possibilità di proporre sul proprio sito il banner promozionale “Puccini Museum” (italiano e inglese) realizzato dalla Fondazione G. Puccini e già online sui principali siti istituzionali. L’incontro già fissato nei primi di agosto a conclusione del percorso avviato permetterà di perfezionare e ultimare l’itinerario già concordato, perfezionare la proposta di pacchetti turistici e offrire, dunque, ampia informazione alla città e agli operatori di promozione turistica su scala regionale anche con iniziative di promozione che sono in fase di definizione.

Leave a Reply