Carnevale Mediovale di Todi carnevalandia

Carnevale medievale a Todi, in provincia di Perugia dove, come ogni anno si terrà “Carnevalandia”, manifestazione che dal 20 febbraio all’8 marzo prevede numerosissimi appuntamenti: dai tornei sportivi, alle esibizioni di danza, dalle feste in maschera alle mostre di costumi medievali. Sabato 5 marzo è prevista la gara di tiro con l’arco, la cena medievale, e la ricreazione del rogo della strega Matteuccia.
Quello di Todi è il primo carnevale caratterizzato nel Medioevo che si svolge in Umbria. Per le strade della più immediata periferia di Todi sfilano oltre 300 figuranti in costume che danno vita a inedite e spettacolari scene medioevali con battaglie combattute da esperti maestri dell’arme, giostre di cavalli, sbandieratori, giochi, arcieri con frecce di fuoco. Un tripudio di colori con oltre 200 stendardi che tappezzano il percorso della sfilata e creano una suggestione di tempi remoti, quando la vallata bagnata dal Tevere era importante per le vie di comunicazione che la attraversavano passando per ville coloniche e piccoli insediamenti. Il lato medievale della tuderte ‘Carnevalandià avrà il suo culmine nel fine settimana del 6 marzo con scene medioevali, mangiafuoco e trampolieri, giullari e cantastorie, arcieri e cavalieri, sbandieratori e falconieri daranno vita ad uno spettacolo con oltre 400 figuranti in costume e con la partecipazione dei gruppi rievocazioni storiche di molte realtà del centro Italia.
Carnevalandia però prevede anche più tradizionali sfilate di carri.
E per questa undicesima edizione è in programma la sfilata di quattro carri allegorici il 20 e il 27 febbraio, in un tourbillon di musica e maschere, stelle filanti e cotillons con carri inediti realizzati con la tecnica antica della cartapesta. Per la XII edizione del Carnevale di Guardea, Terni, gli appuntamenti sono spalmati in due weekend (20 e 27 Febbraio 2011). Guardea sarà al centro di una grande festa dove, oltre alla visione dei carri allegorici, si potrà partecipare a manifestazioni collaterali, godersi la musica, gruppi folk, artisti di strada e molto altro.
Caratteristiche del carnevale di Guardea sono le creazioni in cartapesta e le buonissime crisciole da mangiare.
Anche ad Acquasparta di Terni, il carnevale è diventato un appuntamento tradizionale che ogni anno rappresenta la creatività e voglia dei cittadini che ogni anno creano carri allegorici e maschere. Si dice che il carnevale di S. Eraclio sia il più antico dell’Umbria, che risalga addirittura al XVI secolo.
Quel che è certo è “Il carnevale dei ragazzi” festeggiato a S.Eraclio di Foligno, nacque nel 1960 quando il parroco di S.Eraclio, Monsig. Luciano Raponi, e altri carnevalari sensibilizzarono la popolazione, interessando le autorità comunali e regionali per farne un appuntamento fisso.
Attualmente sei carri allegorici di cartapesta sfilano per le vie del paese accompagnati da numerosi gruppi di maschere che, come nella vecchia “Mascherata” invitano il pubblico a giocare e a scherzare con loro; inoltre, in mezzo al pubblico, giocolieri, trampolieri e mangiafuoco oltre a gruppi isolati di maschere a soggetto satirico ravvivano la manifestazione. La sfilata percorrerà le vie del paese il 20-27 febbraio e 6 marzo 2011 a partire dalle ore 15.00.
Nel periodo del carnevale è aperta “l’osteria del Carnevale” dove è possibile mangiare specialità gastronomiche dedicate a questo periodo, come un antipasto Arlecchino o una manciata di coriandoli come primo piatto. Una delle feste goliardiche più antiche.
Tanti rioni a sfilare ognuno con il suo carro allegorico nelle domeniche del 27 febbraio e 6 febbraio 2011, gruppi mascherati e bande musicali renderanno la manifestazione più festosa.

da adnkronos.com

Leave a Reply