Carnevale e feste a Tenerife

tenerifeUno degli aspetti più noti di Tenerife sono i suoi Carnevali, secondo molti i migliori dopo quelli di Rio de Janeiro. Questa festa annuale riunisce tutti gli isolani in un’esplosione di allegria collettiva.

Santa Cruz de Tenerife ospita le principali festività del Carnevale, che hanno luogo soprattutto nelle zone prossime al porto, dove si balla al suono dei migliori gruppi di “salsa”. Raro è l’isolano che non prepara con cura il suo costume per poi esibirlo in questa occasione. Durante i 23 giorni di durata del Carnevale si svolgono importanti feste organizzate, come ad esempio l’elezione della regina, i concorsi di “murgas”, “comparsas” e “rondallas”; ma soprattutto merita un cenno a parte la sfilata impressionante nella quale si mescolano elementi dei Caraibi con altri europei, dando vita ad una spettacolare combinazione piena di colori.

Coloro che visitano Tenerife in febbraio, poi, non devono tralasciare le trepidanti e rumorose celebrazioni di Santa Cruz, meglio ancora se hanno la possibilità di confondersi tra la moltitudine mascherati con un costume.

Alcune festività:

  • Corpus Christi (giugno) – Tappeti di fiori e terra vulcanica a La Orotava e La Laguna.
  • Nuestra Señora de Candelaria (14/15 agosto) – Feste della patrona dell’isola, nel paese di Candelaria.
  • San Andrés (29/30 novembre) – Festa in cui si provano i vini nuovi, a Icod, La Orotava e Puerto de la Cruz.
  • Festival di Musica Canaria (giugno) Uno dei più prestigiosi festival europei di musica classica, con la presenza dei migliori solisti e delle migliori orchestre. L’Orchestra Sinfonica di Tenerife, considerata da molti critici la migliore della Spagna offre concerti in tale festival e lungo tutto l’anno nel Teatro Guimerá di Santa Cruz.
  • Stagione Operistica (ottobre, novembre e dicembre) – Organizzata dall’Associazione Amici dell’Opera di Tenerife (ATAO).
  • Festival Sabandeño – (settembre) Durante le Feste del Cristo, nella città di La Laguna, si tiene questo festival di musica folcloristica che vede la presenza di gruppi canari e stranieri.