Carnevale di Venezia martedì grasso pienone da settantamila persone

Carnevale chiude col botto: 70mila
Martedì grasso affollato in Laguna con sensi unici nelle calli, il concerto dei Modà e la «vogata del silenzio»

VENEZIA – Martedì grasso fa il botto. In 70 mila arrivano a Venezia per l’ultimo giorno di Carnevale. Nemmeno nel 2011, l’anno dei record con oltre 500 mila presenze nei giorni clou della kermesse, si era arrivati a tanto. Complice il sole, le temperature miti e i Modà sul palco di piazza San Marco in tanti hanno raggiunto la città d’acqua fin dalle prime ore del mattino. E la polizia municipale ha dovuto organizzare sensi unici per le calli per evitare che si formassero «tappi» nella viabilità. Alta la partecipazione a tutti gli eventi della giornata e anche la terraferma è stata presa d’assalto dalle maschere. Sono stati però gli eventi serali a attirare i giovani più festaioli in città. In particolare, fin dalle 17 di martedì piazza San Marco ha iniziato a riempirsi per il live organizzato dall’Hard Rock Cafè di bacino Orseolo – «Hard Rock Cafè Rocks the Square» – con l’opening dei veneziani Radio Daf, Mike + The Mechanics (la band dello storico chitarrista dei Genesis). A mezzanotte la vogata del silenzio, con 10 mila luci a led affisse sui palazzi del Canal Grande, e il rogo del toro hanno salutato il Carnevale 2012.

da corriere.it

Leave a Reply