Capodanno tra benessere e divertimento

Capodanno in spa: 10 idee di fuga a due da prenotare all’ultimo minuto
Coccole, cocktail e bagni di mezzanotte nelle più belle (e nuove) beauty farm italiane. Per salutare il 2010 in bellezza

capodannoIl Cenone nella spa e il bagno di mezzanotte nella piscina d’acqua calda. Regalarsi un soggiorno alle terme, un brindisi in una vasca tiepida per tenersi in forma è il rito emergente. Per questo sempre più turisti abbandonano senza rimpianti i tradizionali e lunghi viaggi di Capodanno verso i Tropici. “Il vero lusso – come spiega il filosofo Thierry Paquot, autore di Eloge du luxe – non è un viaggio oltreoceano, ma la cura di sé”. Dall’Alto Adige alla Toscana, dalla Valle d’Aosta alla Lombardia fino al Piemonte, ecco 6 alberghi e beauty farm che del brindisi in piscina hanno fatto il clou della vacanza.

1. ALTO ADIGE: IDROMASSAGGIO SOTTO LE STELLE – Sotto l’Alpe di Siusi, design minimalista e materiali naturali per il Wellness Residence Schgaguler di Castelrotto, ispirato alle antiche case dell’altopiano, con grande uso di granito e pietra ed enormi vetrate aperte sulle montagne. Il panorama sullo Sciliar, tra i gruppi più spettacolari delle Dolomiti, fa da cornice a ogni ambiente dell’hotel: la hall, con l’ascensore di cristallo; il ristorante Rubin, arredato con legno chiaro, ferro e vetro; le camere, tutte con soggiorno e cucina attrezzata. Nel centro benessere, 1.400 mq. di reparto wellness, la sera del 31 dicembre si può accedere alle grandi piscine panoramiche, alle vasche Kneipp e all’idromassaggio esterno fino a mezzanotte, melmarium, saune e bagno turco fino alle 20. I trattamenti, qui, sono all’insegna della più genuina tradizione altoatesina: dal bagno di fieno al massaggio con olio di pino di mugo, estratto dalle conifere della zona, rinfrescante e tonificante. Vale la pena di approfittare dell’esperienza del padrone di casa, che accompagna gli ospiti con gli sci, ciaspole o a piedi, per una cena in baita. poi ci si può regalare una discesa in slittino.

2. VALLE D’AOSTA: BUFFET IN ACCAPPATOIO – Ai piedi del Monte Bianco, nella quiete delle Terme di Pré-Saint-Didier, si brinda all’anno nuovo immersi nell’acqua calda all’aperto, circondati dalla neve e immersi nei fumi profumati delle piscine esterne. Attraverso un suggestivo passaggio nell’acqua si passa dal corpo centrale ai giardini dove sono state realizzate tre piscine; le saune sono ricavate in caratteristiche baite di legno con vetrate panoramiche sulla catena del Bianco. Il percorso benessere comprende oltre 40 pratiche tra vasche idromassaggio, vasche relax con acqua termale, vasche con musica subacquea, cascate tonificanti, area fanghi. Alle 23 del 31 dicembre, buffet in accappatoio firmato dal Cafè Quinson, 1 stella Michelin. Per chi preferisce passare la notte sulla neve, ogni comprensorio della Valle d’Aosta organizza fiaccolate sulle piste e nottata intorno al falò con musica, vin brulé e panettone.

3. LOMBARDIA: ALLE TERME DI SIRMIONE
– Capodanno a Sirmione. Fuori le mille luci natalizie del borgo medievale e l’atmosfera soffusa del Lago di Garda in inverno; dentro, massaggi, relax, piscine termali e idromassaggi. Con la sua preziosa acqua termale, Aquaria offre 10.000 mq di benessere: piscine, idromassaggi, docce aromocromatiche, lettini effervescenti vista lago, percorso vascolare e palestra. Non solo, alle Terme di Sirmione S.p.A., da 120 anni una delle più importanti realtà termali in Europa con due Centri Termali, il Centro Benessere Termale Aquaria, tre alberghi termali, il 5 stelle Grand Hotel Terme, il 4 stelle Hotel Sirmione e il 3 stelle Hotel Fonte Boiola, il benessere è a 360 gradi. Il centro è infatti all’avanguardia nella cura delle patologie dell’apparato respiratorio, delle affezioni reumatiche e nella riabilitazione motoria. Per Capodanno le offerte sono moltissime, da scegliere e acquistare direttamente tramite il sito www.termedisirmione.com o con il numero verde 800.802125. Un esempio? All’Hotel Sirmione tre notti dal 29 al 31 dicembre in b&b con 1 idromassaggio termale, 1 massaggio viso-corpo, 1 trattamento viso personalizzato e veglione di Capodanno costano 567 euro. Il Capodanno ad Aquaria inizia invece alle 20.30 con un cocktail di benvenuto e prosegue con la cena e, su prenotazione, massaggi e, per tutti, brindisi di mezzanotte.

4. LOMBARDIA: NELLA RIVIERA DEI LIMONI
– Tra le suggestioni del Lago di Garda, il Capodanno si festeggia con un pacchetto speciale al Lefay Resort & Spa. Undici ettari nel cuore della Riviera dei Limoni, tra colline e terrazze naturali, con uliveti e boschi che si affacciano a sbalzo sul lago. Il centro, magnifico, è nuovo e realizzato nell’ottica della sostenibilità ambientale con tecnologie all’avanguardia e l’utilizzo di energie alternative rinnovabili. Non un unico edificio massiccio ma singole unità inserite nel pendio della collina con i tetti coperti dalla vegetazione, architettura ispirata alle limonaie (costruzioni tipiche dell’Alto Garda) caratterizzate da pilastri in pietra e legno, grandi vetrate atermiche che assicurano un ottimo isolamento termico, materiali naturali (legno d’ulivo, noce nazionale, cotone non trattato chimicamente e vernici ad acqua) e una Spa che è l’unione dei principi millenari della Medicina Classica Cinese e della ricerca scientifica occidentale. Con il pacchetto “La lunga notte di San Silvestro” dal 29 al 31 dicembre si dorme in Prestige Junior Suite e si pranza à la carte nel ristorante La Grande Limonaia; prima della cena di gala, l’ultimo dell’anno, cocktail con ostriche, foie gras e champagne, mentre al centro benessere si prova il percorso nel lago salino, 1 trattamento viso e 1 trattamento corpo.

5. LOMBARDIA: CENONE ETNICO E HAMMAM – Al Moresko Hammam Cafè di Milano, dove convivono due hammam: uno per le donne e uno per gli uomini. La tradizionale architettura ottomana, le piastrelle decorate di Kutahya, gli archi, le nicchie e le fontane fanno di Moresko un luogo unico e originale. All’interno il profumo d’oriente diventa ancora più intenso nella caffetteria, tra le spezie delle sfiziosità etniche dell’Oriental Happy Hour e il tè caldo con la menta fresca e i dolcetti al miele, pistacchio, cocco e sesamo, sempre pronti a tutte le ore. Qui è possibile anche pranzare e cenare, Capodanno compreso, dedicandosi ai percorsi-benessere. Due le proposte per la sera del 31 dicembre. La prima comprende un percorso Moresko (all’interno del tepidarium e calidarium assistiti dal personale che effettua un gommage, lavaggio di corpo e capelli e il massaggio di 20 minuti sull’ottagono di pietra calda dopo l’immersione nell’idromassaggio), il Cenone – rigorosamente etnico -, la festa con la musica dal vivo e la lettura dei tarocchi per il nuovo anno (200 € a persona); la seconda varia solo nel percorso benessere, che è libero (150 € a persona). Per chi viene da lontano, il vicinissimo Hotel Rubens mette a disposizione la tariffa speciale per la camera doppia di 110 €.

6. PIEMONTE: TALASSOTERAPIA A SANTO STEFANO BELBO
– Nella nuovissima medical spa a vocazione marina La Via del Sale, ospitata in quelle che un tempo erano le cantine dell’incantevole dimora a cinque stelle del Relais di San Maurizio di Santo Stefano Belbo, si brinda al nuovo anno immergendosi nelle calde acque ricche di sali minerali con effetto detossinante e dedicandosi ai massaggi nella grotta del sale a lume di candela. La specialità del centro – e del suo fondatore, il dottor Angelo Cerina – è la cura del mare con un’acqua particolarissima, un’acqua che si trova solo a Santo Stefano Belbo e che non ghiaccia neppure sotto i 20 gradi. “Proprio questa caratteristica – spiega Cerina – la trasforma in un’arma potentissima contro le patologie vascolari e gli inestetismi della cellulite. Unita al sale raccolto nelle saline di Cagliari dà vita al Fiore di mare, il cuore di molti trattamenti della Via del Sale: un liquido ricco di sale di magnesio e sale di sodio con cui effettuiamo anche il trattamento del freddo”. La serata del 31 dicembre inizia alle 20, e comprende il classico aperitivo delle feste, il percorso benessere in grotta (con due vasche a concentrazione marina altissima, superiore a quella del Mar Morto e un percorso kneipp che alterna acqua fredda ad acqua tiepida), piscina con idromassaggio, bagno turco, 1 trattamento viso, 1 massaggio corpo e brindisi di mezzanotte a bordo piscina (400 €). Da provare, una volta lì, lo spettacolare massaggio in acqua. La base è quella dello shiatsu, eseguito da un preparatissimo operatore che effettua anche manovre di stretching e leggeri sfioramenti, ma la sensazione è quella di un dolcissimo abbraccio materno.

7. EMILIA ROMAGNA: WELLNESS A RIMINI – Hammam, massaggi Thai nella Oriental Room e trattamenti all’avanguardia. È la proposta benessere per il Capodanno 2009 del Savoia Wellness all’interno dell’hotel Le Méridien di Rimini, che la sera del 31 dicembre fa le ore piccole e mette a disposizione un pacchetto speciale: 3 notti a partire da 200 € a persona con brindisi in piscina e la possibilità di effettuare un trattamento benessere. Il circuito wellness include inoltre hammam, doccia emozionale, piscina idromassaggio con cromoterapia, area relax con tisaneria. E dopo il brindisi, per gli amanti della movida riminese, c’è sempre il Rimini Ice Village, la suggestiva pista di pattinaggio sul ghiaccio in spiaggia, e una sfilza infinita di locali e discoteche.

8. TOSCANA: SCUBA DIVING ALLA GROTTA GIUSTI
– Si chiamano Inferno e Paradiso le piscine del lago sotterraneo di acqua termale più grande d’Europa, lungo quasi 300 metri. Un percorso di suggestione dantesca, tra colonne di stalagmiti e stalattiti, nella Grotta Giusti Natural Spa Resort, a Monsummano Terme, a cinque chilometri da Montecatini. Una sfilata di caverne collegate da un labirinto di corridoi, che si raggiungono direttamente dal Grotta Giusti, 5 stelle, uno Small Luxury Hotel. Gli ospiti si muovo nella penombra, avvolti nei loro accappatoi, mentre le temperature si intensificano da una zona all’altra. Il fondale custodisce rocce dalle sagome inquietanti che possono essere esplorate senza difficoltà, nuotando dietro la guida. In scuba diving, con maschera, bombola e caschetto messi a disposizione dall’hotel, ci si cala nell’acqua cristallina e priva di correnti. La notte di San Silvestro, bagno sotto le stelle nella piscina termale esterna, cena in accappatoio e brindisi a bordo piscina. Non mancano, naturalmente, il tradizionale cotechino con lenticchie e Lambrusco.

9. TOSCANA: SPA FINO A MEZZANOTTE
– Sul mare della Maremma livornese si trova il Tombolo Talasso Resort. Piero Antinori, spa_toscanaproprietario di distese di vigneti attorno a Bolgheri, non sopportava di vedere lo stato di abbandono dell’ex colonia Olivetti degli anni Trenta, a Marina di Castagneto Carducci, opera di Annibale Fiocchi e Ottavio Cascio. E decise di trasformarla nel tempio della talassoterapia, con 5 piscine riscaldate a 35-37 gradi. Nella vasca piena d’acqua, prelevata a 900 metri dalla riva e profumata di melissa, rosmarino e ippocastano, essenze usate sin dai tempi degli antichi Romani, si pratica l’AcquaeMotion, una manipolazione messa a punto dal centro, che rivitalizza le articolazioni e ridà tono ai muscoli. Il 26 dicembre e i primi due giorni dell’anno fino a mezzanotte ci si rilassa nelle grotte e nelle piscine con acqua di mare illuminate da diversi colori, secondo la filosofia cromo-talassoterapica. Poi sauna, bagno turco, tisane, frutta e verdura fresca nella sala relax.

10. VENETO: CENA CON ENIGMA AD ABANO TERME
– Capodanno in giallo ad Abano Terme. La sera del 31 dicembre all’hotel Metropole dei GB Hotel della nota località termale nei pressi di Padova si gioca, infatti, con il mistero: il menu del Cenone è un enigma da svelare (bisogna scoprire i sapori nascosti in alcune pietanze), mentre il centro benessere – che unisce nella sua Oriental Thermal Spa i benefici termali alle tecniche del rilassamento orientali – propone un pacchetto ispirato al Dio del Sole per un benessere detossinante. Si chiama Percorso Giallo e dura 5 ore, tra trattamenti corpo drenanti e modellanti, trattamenti viso purificanti e antiage, massaggi. Per affrontare il 2010 in tutta bellezza.

Carlotta Lombardo

da IL CORRIERE DELLA SERA


3 thoughts on “Capodanno tra benessere e divertimento

  1. Pingback: sciliar

Leave a Reply