Capannori Lucca Aliante precipita all’aeroporto di Tassignano morti istruttore Leonardo Ambrogetti 55 anni di Firenze, e il suo allievo, Stefano Boschi, 35 anni di Arezzo

aliante caduto capannoriAliante precipita all’aeroporto di Tassignano, muoiono istruttore di volo e allievo
Capannori, le vittime sono Leonardo Ambrogetti e Stefano Boschi. Il velivolo ha perso un’ala dopo il decollo. I testimoni raccontano di aver visto il pilota tentare un’ultima disperata manovra

LUCCA. Era decollato da pochi minuti quando si è staccata l’ala sinistra. Così un aliante, un Grob G103 Twin Agro, è precipitato intorno alle 12 all’aeroporto di Tassignano, nel comune di Capannori. Nell’incidente due persone sono rimaste uccise: si tratta di un istruttore di volo, Leonardo Ambrogetti, 55 anni di Firenze, e del suo allievo, Stefano Boschi, 35 anni di Arezzo.
A parlare del distacco dell’ala sinistra sono stati per primi i testimoni che hanno raccontato anche di aver visto il pilota tentare una manovra disperata per riprendere quota. A confermare questa prima ricostruzione della dinamica, cioè la perdita di un’ala, sono anche gli inquirenti: l’ala è stata ritrovata ad alcune centinaia di metri di distanza, nel giardino di una casa accanto alla chiesa di Tassignano. Lo schianto fatale è avvenuto invece in via dell’Aeroporto, a pochissima distanza dalla pista di Tassignano.
FOTO: LE DRAMMATICHE IMMAGINI DEI ROTTAMI
Altri testimoni raccontano che il pilota ha tentato di aprire il paracadute e di lanciarsi: purtroppo – probabilmente perché ormai troppo vicino a terra – si è aperto soltanto il “pilotino” mentre il sistema di emergenza vero e proprio non si è aperto completemente. Il passeggero invece non avrebbe neanche tentato di aprire il paracadute: è stato sbalzato fuori dal velivolo mentre precipitava. Questo spiegherebbe anche la distanza, circa cento metri, tra i due cadaveri a terra.
Il pm Salvatore Giannino, a cui sono state assegnate le indagini, ha disposto l’autopsia sul corpo di Ambrogetti dato che a pilotare era lui: si vogliono evidentemente accertare le sue condizioni al momento del volo ed escludere che possa aver avuto un malore. Ambrogetti era un pilota molto esperto, già campione assoluto di acrobazia in aliante nel 2006 e nel 2007. I rottami sono stati sottoposti a sequestro.
Sul posto allertati dagli abitanti della zona e da alcune persone che stavano partecipando ad una gara cinofila nel vicino quagliodromo, sono subito arrivati i soccorritori del 118 e i carabinieri. L’aliante è un velivolo molto leggero, senza motore e dalla grande apertura alare: viene fatto decollare trainato da un aereo per poi essere lasciato libero di librarsi sfruttando le correnti ascensionali.
L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un’inchiesta e disposto l’invio di un proprio investigatore a Tassignano.

da iltirreno.it

Leave a Reply