Categorie
crociere Padova turismo ultime notizie venezia

Minicrociera in Burchiello per ammirare la Riviera del Brenta e le sue Ville Venete

La Riviera del Brenta vista dal Burchiello
Una romantica minicrociera alla scoperta delle Ville Venete

riviera_brenta_ville_venete_burchiello4In Veneto, provincia di Venezia, sorge la Riviera del Brenta. Terra la cui bellezza va assolutamente assaporata in Burchiello, la tipica imbarcazione dei ceti veneziani più facoltosi. Una romantica minicrociera alla scoperta delle più belle ville e palazzi un tempo abitazioni dei nobili veneti.

Ogni anno, da marzo a ottobre, nella Riviera del Brenta, da Padova a Venezia e viceversa, parte una romantica crociera tra le Ville Venete a bordo di una delle più antiche imbarcazioni venete, il Burchiello. Un itinerario alla scoperta di tutte le bellezze artistiche e architettoniche di una delle Riviere più affascinanti del nostro Paese, lungo il percorso dell’antico Burchiello veneziano del ‘700. E se vi state chiedendo cosa sia il Burchiello, ecco a voi qualche delucidazione in merito. Il Burchiello era una tipica imbarcazione veneziana per trasporto passeggeri, dotata di una grande cabina in legno, con tre o quattro balconi, finemente lavorata e decorata utilizzata solo dai ceti veneziani più facoltosi per raggiungere dalla città le loro Ville in campagna.

Oggigiorno invece il Burchiello è una moderna e confortevole imbarcazione che propone una romantica minicrociera da Padova a Venezia (Padova, Stra, Dolo, Mira, Oriago, Malcontenta, Fusina, Venezia) o da Venezia verso Padova (Venezia, Fusina, Malcontenta, Oriago, Mira, Dolo, Stra, Padova) e visita guidate ad alcune delle più famose Ville Venete. Le minicrociere vengono effettuate tutti i giorni, eccetto il lunedì, da marzo a ottobre, partendo da Venezia (martedì, giovedì e sabato) o da Padova (mercoledì, venerdì e domenica) e sostando nelle più belle e famose ville legate a nomi illustri quali il Palladio e il Tiepolo per la visita guidata degli interni.

Scendendo il fiume da Padova a Venezia, il viaggio inizia dall’antico porto fluviale del Portello. La navigazione prosegue poi lungo il Piovego, e costeggiando le antiche mura cinquecentesche e i possenti bastioni, sottopassa il vecchio ponte dei Graissi, arrivando a Noventa Padovana, l’antico porto fluviale di Padova della cui importanza ne sono testimonianza le innumerevoli ville patrizie presenti in loco.Tra le tante l’itinerario conduce alla scoperta della solitaria e superba Villa Giovanelli, con i suoi incredibili affreschi. Superate poi le chiuse di Noventa Padovana e di Stra, il viaggio in Burchiello porta alla città di Stra, dove il Canal del Brenta trova origine dal fiume Brenta.

Qui, nobile e maestosa, trionfa Villa Pisani, il famoso Palazzo Ducale di terraferma. Più che una villa, un sontuoso palazzo la cui facciata è ornata da poderose sculture e il cui interno è tempio di alcuni tra i più notevoli affreschi, opera dai più celebri artisti del 700 Veneto. Proseguendo il viaggio, da Stra a Mira, avrete l’opportunità di vedere altre 30 bellissime Ville. Tra le più famose sono da ricordare: Villa Soranzo con i suoi affreschi di Benedetto Caliari fratello di Paolo detto il Veronese; Villa dei Lazzara Pisani; Villa Ferretti Angeli; Palazzo Foscarini, un tempo abitato da Lord Byron e Villa Contarini dei Leoni visitata da Enrico III re di Francia. La navigazione prosegue arrivando a Dolo, antico borgo rivierasco celebre per i Mulini, lo Squero e la Conca antica, per poi giungere a Mira, celebrata dal Goldoni nel 1760 e dove si trova la maggiore concentrazione di Ville. Una volta lasciata Mira, si prosegue verso Oriago, antico teatro di guerre tra Padova e Venezia, per poi giungere alla Malcontenta, dove si può ammirare in tutta la sua eleganza e monumentalità Villa Foscari detta La Malcontenta, uno dei tanti capolavori di Andrea Palladio.

da tgcom

Rispondi