Bitrel 2011 Borsa del Turismo religioso, dei pellegrinaggi e dei cammini

IL TURISMO RELIGIOSO DI NUOVO PROTAGONISTA ALLA BITREL

Fede, arte, storia, natura. Un percorso itinerante tra i luoghi sacri e suggestivi di Puglia rivolto agli operatori del turismo religioso provenienti da tutto il mondo. Una grande Fiera che diventa il contenitore ideale nel quale unire risorse materiali ed immateriali: fede cristiana, tradizione popolare, cultura e turismo.
Così BITREL 2011, la “Borsa del Turismo religioso, dei pellegrinaggi e dei cammini”; la seconda edizione della manifestazione specializzata per promuovere destinazioni, itinerari, luoghi di culto, strutture, eventi e servizi del territorio, promossa dall’assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia in collaborazione con la Provincia di Foggia, Ente capofila del progetto, e i Comuni coinvolti dall’iniziativa che si terrà dal 26 al 30 ottobre 2011. BITREL è stata presentata alla stampa oggi, 7 ottobre 2011, dall’assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli, dal direttore di Pugliapromozione Giancarlo Piccirillo, dalla Presidente di Promodaunia, Maria Elvira Consiglio, dal Sindaco di Monte Sant’Angelo, Andrea Ciliberti, e da Luigi Pompilio, Sindaco di San Giovanni Rotondo. Ha illustrato il programma della manifestazione Federico Massimo Ceschin, coordinatore di Bitrel.
“BITREL – spiega l’assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli – ha ambizioni ampie nella mission e nei contenuti. Con una vasta gamma di proposte raccoglie tutti i temi legati alla storia millenaria della Puglia, attraverso un esteso coinvolgimento del territorio. Negli ultimi anni il turismo devozionale pugliese è stato protagonista di un exploit che non conosce stagioni: in media circa il 10 per cento in più dal 2009 al 2010 per gli arrivi stranieri (in particolare da Russia, Polonia) e più del 30 per cento delle presenze, a Bari e nella Provincia di Foggia, in occasione delle festività sacre (San Nicola a maggio a Bari e la Settimana Santa a San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo)”.
L’assessore Godelli ha ricordato durante la conferenza stampa che “il turismo religioso pugliese oltre ai culti devozionali legati cristianesimo offre molte altre opportunità tanto che nelle prossime settimane ci sarà anche un eductour di operatori americani alla riscoperta dei luoghi della cultura ebraica”.
Quando il viaggio diventa pellegrinaggio e il movente turistico diviene prettamente spirituale, la Regione Puglia armonizza in un unico prodotto omogeneo i suoi tesori millenari, le tradizioni, i tanti santuari e monasteri, gli itinerari mistici, le numerose strutture ricettive ad hoc, per attrarre a se nuovi flussi del turismo devozionale, stimolando il confronto tra operatori del settore. E lo fa con BITREL che nel panorama fieristico nazionale rappresenta uno dei più affidabili strumenti promozionali per chi offre servizi di incoming, outgoing, accoglienza, ospitalità e servizi destinati ai viaggiatori della fede.
Cinque giorni di workshop, incontri business to business, cammini di fede e educational strutturati, per promuovere e ampliare un settore dell’industria turistica in costante crescita; un mercato che, come ha ricordato il direttore di Pugliapromozione Giancarlo Piccirillo “secondo i dati della Wto (World Tourism Organization), muove più di 300 milioni di persone l’anno, con un giro di affari di oltre 18 miliardi di dollari, di cui 4,5 generati solo dall’Italia. Puntiamo – ha spiegato Giancarlo Piccirillo – verso i mercati internazionali, in particolare il Brasile la nazione con il più grande numero di cattolici al mondo. Durante la Borsa del Turismo religioso, infatti, verrà stipulato il protocollo d’intesa tra BITREL e Peregrinus, il “Salone del Turismo Religioso”. Lavoriamo per lo sviluppo di questo segmento così importante del turismo per poter attrarre nuovi flussi dai paesi dell’area BRIC (Brasile, Russia, India e Cina), disomogenei e diversi tra loro ma accomunati dal forte sviluppo economico”.
Innovativa la formula itinerante che quest’anno consentirà ai partecipanti di conoscere e visitare  gli innumerevoli “luoghi della fede” e di autentica devozione presenti in Puglia. Nella precedente edizione sono stati 16 i paesi che hanno preso parte alla BITREL e per questo nuovo appuntamento è atteso un incremento.  in particolare per la presenza degli operatori brasiliani che hanno aderito al protocollo d’intesa stipulato tra BITREL e Peregrinus, il “Salone del Turismo Religioso” che si è tenuto lo scorso luglio (dal 7 al 10) a San Paolo del Brasile, la più grande nazione cattolica al mondo. Si punta così ad intercettare nuovi flussi dai paesi dell’area BRIC (Brasile, Russia, India e Cina), disomogenei e diversi tra loro ma accomunati dal forte e incalzante sviluppo economico.
ITINERARI e PROGRAMMA
Se l’anno scorso BITREL ha attraversato l’intero territorio della provincia di Foggia, sui passi della Via Francigena, per questo secondo appuntamento il percorso si fa ancora più articolato e coinvolgente: dai borghi appenninici di Bovino e Ascoli Satriano (dove risiedono i “Grifoni” recentemente tornati in Italia dai musei statunitensi), passando per la città d’arte di Lucera, riscoprendo Foggia, immergendosi nella quiete dei conventi di Serracapriola e di San Marco in Lamis, tornando sui passi di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, visitando i luoghi appena entrati nella “World Heritage List” dell’UNESCO a Monte Sant’Angelo, contemplando la quiete degli Eremi e dell’Abbazia di Pulsano (“Luoghi del Cuore 2011” per il Fondo per l’Ambiente Italiano), scendendo poi dal Gargano verso Manfredonia, per poi dirigersi verso la Basilica di San Nicola a Bari.
Con BITREL inaugura (mercoledì 26 ottobre) il nuovo spazio espositivo della Fiera di Foggia, un luogo di scambio che consentirà agli operatori di esporre le proprie eccellenze e di partecipare agli incontri B2B. Nei giorni della manifestazione il Padiglione 71 della Fiera sarà suddiviso in una serie di spazi tematici dove espositori, visitatori e buyers nazionali ed internazionali potranno incontrarsi e confrontarsi.
Oltre agli educational, agli spazi espositivi, agli incontri B2B, ai convivi, BITREL proseguirà con il workshop internazionale che quest’anno si terrà il 28 ottobre a San Giovanni Rotondo nel Santuario disegnato da Renzo Piano per celebrare la santità di Padre Pio. In programma anche le attività della rassegna “Cristianesimo e Cinema” (dal 25 al 28 ottobre a Foggia) che prevede incontri, proiezioni e dibattiti con un focus di approfondimento sul rapporto tra fede e cinematografia.
TURISMO RELIGIOSO, CULTURALE E AMBIENTALE:  gli espositori
Enti turistici, tour operator, agenzie di viaggio e organizzazioni specializzate nei pellegrinaggi verranno messe a confronto e potranno presentare soluzioni di viaggio per luoghi e destinazioni di particolare significato religioso, culturale e ambientale.
Possono altresì esporre i fornitori di servizi di fruizione turistica e gli enti gestori di beni culturali, musei, aree archeologiche, luoghi di culto e altri attrattori del segmento turistico culturale e religioso.
Tra i settori:
ARTE, ARTIGIANATO E CERAMICHE: Produttori e distributori di arte sacra, oggetti e souvenir.
CULTURA / ENTERTAINMENT: Masserie, Fattorie didattiche, Enti e Associazioni promotori di Festival ed Eventi.
SERVIZI: Agenzie di spettacolo e di intrattenimento / Catering / Servizi per il turismo.
PROMOZIONE DEL TERRITORIO: Consorzi turistici ed Enti di promozione turistica.
ISTITUZIONI / ENTI PUBBLICI: Istituzioni/Enti pubblici – Assessorati al turismo, cultura, sviluppo del territorio, ambiente.
MEDIA / EDITORIA: Società, Enti ed Associazioni attive nei settori dell’informazione e dell’editoria.
CONVEGNISTICA: Location per eventi, centri congressi e meeting.
TECNOLOGIA & WEB: Gestori di servizi per il turismo online, servizi di booking.
TRASPORTI: Aeroporti e compagnie aeree, autonoleggi, bus operator, enti ferroviari, compagnie di navigazione, porti e marine.

Leave a Reply