Bici-day 2011

di | Maggio 8, 2011

Oggi scatta il bici-day Tutti sulle due ruote cantando Mameli Prestigiacomo madrina
L’appuntamento con la mobilità sostenibile – quest’anno dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia – ha raccolto l’adesione di oltre mille Comuni italiani

“La bicicletta unisce l’Italia”. Con queste parole il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, introduce la seconda edizione della ‘Giornata nazionale della bicicletta, il ‘Bic Day’. Un appuntamento con la mobilità sostenibile che ha raccolto l’adesione di oltre mille Comuni italiani.

“L’anno scorso col primo ‘Biciday’ abbiamo ‘buttato il cuore oltre l’ostacolo’- dice Prestigiacomo- e dall’altra parte abbiamo trovato centinaia di migliaia di italiani su due ruote che hanno adottato la seconda domenica di maggio come la festa della bici, simbolo di una mobilita’ amica dell’ambiente e dell’uomo, ma anche amica delle citta’, delle famiglie, dei bambini”.

Anche nel 2011 oltre mille comuni che hanno aderito all’iniziativa, “che ha un significato speciale come tutte le manifestazioni che cadono nel 150mo anniversario dell’Unita’ d’Italia- sottolinea il ministro dell’Ambiente- sara’ un ‘Biciday tricolore’”.

L’incentivo all’acquisto della bici? “Chissa’, magari tra un po’ arriveranno ancora ma sicuramente piu’ avanti”. Cosi’ il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, commenta un possibile ripristino degli incentivi all’acquisto delle biciclette come quelli del 2009 che hanno promosso l’acquisto di oltre 100 mila biciclette. “E’ stata davvero impressionante la ‘voglia di bici’ che questi incentivi hanno messo in evidenza con i fondi esauriti in pochi giorni e centinaia di richieste al minuto”.

Con il caldo in molti hanno deciso di trascorrere il Bici Day nel verde dove sono “ben 2.309 gli agriturismi italiani che offrono la possibilita’ di montare in sella ad una mountain bike per conoscere i luoghi piu’ nascosti delle campagne nel rispetto dell’ambiente circostante”, emerge da un monitoraggio di Terranostra-Coldiretti.

da QN.QUOTIDIANO.NET

 

 

Rispondi